I navigatori speciali in pista per la prima edizione di “Motorterapia, trofeo Aci Bari”. La manifestazione si è tenuta questa mattina all’Autodromo del Levante di Binetto. Una giornata ricca di emozioni per i piccoli e grandi navigatori che hanno potuto correre come veri piloti.
L’evento è stato organizzato da Motoclub Salentum Terrae e Aci Bari Bat.
“Bello vedere l’ emozione di questi ragazzi – ha detto il creatore di Motorterapia, Francesco Perulli –  Qui abbiamo trovato un’ accoglienza fantastica. Oggi è  una gara di baci, sorrisi e abbracci”.
“Abbiamo voluto esserci fortemente. Siamo qui con la promessa che non sarà l’ultima volta ma è un inizio”, ha aggiunto il direttore di Aci Bari Bat, Maria Grazia Da Renzo. “Questo posto diventerà presto un circuito europeo – ha continuato il presidente dell’Aci Bari Bat, Francesco Ranieri – grazie a Ivan Pezzolla che gli ha ridato vita e presto partirà anche l’ampliamento”.
Presenti tutte le associazioni che hanno collaborato all’iniziativa e polizia di Stato e carabinieri.
“Il motore è una emozione – ha aggiunto il dottor Francesco Manfredi del comitato paraolimpico Puglia –  e l’ emozione e felicità sono terapia”.
Presente anche il garante disabili della Regione Puglia, Pino Tulipani.
Al termine dell’evento i ragazzi disabili sono stati tutti premiati: spazio poi ai panzerotti baresi.
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here