Cabtutela.it
acipocket.it

Dal primo gennaio 2019 al 30 novembre il reati commessi a Bari città sono diminuiti del 48%: è quanto emerge dalla banca dati di tutte le forze di polizia che operano sul territorio.

Nel 2019 si è consumato un solo omicidio al quartiere San Pio, 5 tentati omicidi (rispetto agli 8 dell’anno precedente), mentre la riduzione dei furti  è stata 26% e delle rapine del 39%. In calo estorsioni, usura, reati in materia di stupefacenti, danneggiamenti ed incendi, mentre subiscono una lieve crescita le rapine in abitazione, dalle 12 del 2018 si passa alle 17 del 2019.

Per quanto riguarda il resto della provincia si registra, invece, un calo dei delitti del 14% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Nello specifico, gli omicidi dolosi consumati nell’area metropolitana barese sono stati 2 (uno a Bari ed uno a Molfetta), erano stati 7 tra gennaio e novembre dello scorso anno; diminuiscono anche i tentati omicidi (-24%, da 25 a 19), le rapine (-38%, da 646 a 402) ed i furti (-48%, da 26.285 a 21.481). Anche i delitti di estorsione e di usura segnano un decremento rispettivamente del 24% e del 67%. Registrano un decremento del 9% gli incendi, crescono lievemente i danneggiamenti, +1%; +13% per i danneggiamenti a seguito di incendio.

Diminuiscono drasticamente i reati in tema di stupefacenti, -20%. Per quanto riguarda le diverse tipologie di reati predatori quindi, si rileva una generale diminuzione di tutte le tipologie di furti; in particolare si nota una riduzione dei furti di auto e moto che nei precedenti periodi avevano mostrato tendenze all’incremento.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui