Cabtutela.it
acipocket.it

A Bari è una Vigilia di Natale da tutto esaurito. Lo scrive sui social network il sindaco Antonio Decaro e lo confermano i cittadini, famiglie e più giovani, che come da tradizione hanno deciso di passeggiare sul lungomare e nel centro, soprattutto a Bari vecchia.

In piazza Mercantile i pub Cavanbha e Le officine Clandestine hanno organizzato un concerto live (foto anteprima) seguendo alla lettera le l’ordinanza del prefetto con precise limitazioni al consumo e vendita di alcolici e alla propagazione della musica all’esterno dei locali. Il sold out ha interessato anche i terrazzi privati che si affacciano sul borgo antico (foto pubblicato sui social da Decaro). Immancabile però il tappeto di rifiuti in zone sensibili della città, con lunghe file di bottiglie abbandonate sui muretti e i rifiuti gettati sul suolo. Nonostante il pericolo di pesanti sanzioni economiche (da 25 a 500 euro) sono stati segnalati i venditori abusivi che hanno venduto birra in bottiglie di vetro.

Si conferma quindi la “tradizione” del bel tempo con migliaia di giovani baresi, residenti all’estero, studiosi fuori sede che si sono incontrati con amici e parenti per brindare all’inizio delle festività natalizie.

Ecco i dettagli dell’ordinanza emanata dal prefetto in accordo tra Comune e commercianti: dalle 12 alla mezzanotte di quest’oggi è vietato diffondere musica all’esterno e negli spazi antistanti agli esercizi pubblici e le attività commerciali in genere mediante diffusori acustici o altre apparecchiature sonore, fatte salve le manifestazioni preventivamente autorizzate. E’ consentila la sola musica dal video negli spazi esterni di pertinenza degli esercizi pubblici (all’interno dei soli dehor già autorizzati), purché avvenga nel rispetto della vigente disciplina di settore.E’ vietato anche somministrare per asporto bevande in bottiglia e contenitori in vetro, come la vendita attraverso i distributori automatici. Allo stesso modo non si potrà svolgere attività commerciale di vendita e somministrazione di cibi e bevande su area pubblica in forma itinerante se non autorizzata, e abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto su aree pubbliche. Oltre al divieto di appiccare fuochi di qualsiasi genere e a qualsiasi scopo, o compiere qualsiasi attività in contrasto con la sicurezza urbana e la conservazione e il decoro. In caso contrario la polizia locale e le altre forze di controllo potranno procedere al sequestro con multe da 25 a 500 euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui