Cabtutela.it
acipocket.it

Il vento forte continua a causare danni e disagi in città. Sono stati nuovamente chiusi questa mattina il lungomare Starita a San Cataldo (poi riaperto) e strada detta della Marina a San Giorgio: qui i detriti e le onde hanno invaso la carreggiata, rendendola impraticabile.  Resta ancora incagliato il pontone al largo di San Giorgio, staccatosi da un rimorchiatore partito da Augusta e diretto a Ravenna, e  arenato sul lungomare di San Giorgio, a sud di Bari.

Disagi anche per i passeggeri di tre traghetti, con oltre 600 persone a bordo: la AF Francesca della Adria Ferries (168 viaggiatori e 60 componenti di equipaggio) e la Righel II della Ventouris Ferries (188 passeggeri e 49 equipaggio) provenienti da Durazzo (Albania) e la Superfast (168 passeggeri e 56 equipaggio) proveniente dalla Grecia. Dalla Superfast l’appello al sindaco è stato rivolto da un passeggero: “Siamo bloccati da ore e nessuno ci aveva avvertito delle condizioni di questo viaggio. Crollata anche una parte del soffitto della hall ma senza feriti. Stiamo navigando da 30 ore. La nave è partita nonostante l’allerta”. Il vento sta calando e sembra che il traghetto possa raggiungere Bari entro le 12.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui