Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Per me è come vincere la Coppa del Mondo”. Resta intatto il legame affettivo tra Bari e Angelo Carbone, ex calciatore che ha militato sin da giovanissimo nella principale squadra di calcio cittadina e oggi responsabile del settore giovanile del Milan. Il sindaco Antonio Decaro lo ha premiato con una targa consegnata questa mattina nel Comune.

“Sei un’eccellenza e ci rappresenti anche lontano dalla Puglia”, ha detto Decaro. Commossa la risposta di Carbone: “Da bambino giocavo a pallone al Redentore con gli amici. Ho avuto la fortuna di aver giocato a calcio nella mia città e di aver rappresentato il Milan a livello internazionale. Il mio sogno era di diventare calciatore, direi che sono andato anche oltre”.

Angelo Carbone, nato il 23 marzo 1968, ha esordito nel Bari a 19 anni nella stagione 88/89 vincendo la Mitropa Cup, unico trofeo vinto dal Bari nella sua storia. Tra le tante squadre nelle quali ha militato si ricordano il Napoli, la Fiorentina, l’Atalanta e il Milan: con quest’ultima vinse uno scudetto, una Coppa Campioni, una Coppa Uefa e una Coppa Intercontinentale. Carbone ha anche fatto parte della nazionale under 21 allenata da Cesare Maldini, con la quale ha ottenuto il terzo posto nel campionato europeo.

Poi un riferimento alla stretta attualità, con la Ssc Bari dei De Laurentiis impegnata nella lotta per ritrovare la Serie B: “Merita di vincere il campionato” (video in basso).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui