Cabtutela.it

Ombrelloni distanziati, accessi contingentati nelle piscine e alle docce e rotazione degli ingressi giornalieri nel rispetto delle misure di sicurezza sul coronavirus. È l’idea lanciata da un lido balneare di Bari, «Ilmaredentro», nel quartiere Palese che si sta preparando per la prossima stagione estiva (foto repertorio).

«Stiamo studiando nuovi percorsi di accesso per poter garantire le distanze – spiega Resy Tassiello, proprietaria della struttura balneare – , tutte le forme di gestione delle code e assembramenti che potrebbero esserci in prossimità del nostro botteghino, bar, ristorante ma anche per gli ingressi nelle piscine e alla docce. Stiamo valutando anche la rimodulazione degli orari di apertura ipotizzando una rotazione degli ingressi giornalieri e stiamo ripensando la pianta degli ombrelloni per poter garantire una maggiore distanza».

Per le prenotazioni agli eventi serali e per gli ingressi, la struttura ha attivato un sistema online «con la possibilità di cancellazione gratuita sino a 20 giorni prima». «Crediamo che gli stabilimenti balneari potrebbero rappresentare una boccata d’ossigeno per il settore turistico» aggiunge Tassiello, secondo la quale «potremmo rappresentare la prima esperienza di ripartenza del sistema economico italiano».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui