lapugliativaccina.regione.puglia.it

Dallo scorso 4 maggio, Amiu Puglia ha gradualmente riavviato i servizi non essenziali, che erano stati sospesi per far fronte all’emergenza internazionale da Covid-19 anche sul territorio della città di Bari.

Tra i servizi non essenziali riavviati ci sono la prenotazione e, dall’11 maggio, il ritiro gratuito degli ingombranti. Per questo motivo, l’azienda municipalizzata fa un appello ai baresi: “In questo momento, l’odiosa pratica dell’abbandono abusivo è ancora più difficile da sopportare, perché rallenta il servizio e disperde forze. E questo non va bene. Serve l’impegno di tutti, in questa Fase 2 più che mai”.

“Sono state settimane molto difficili – prosegue il comunicato – l’azienda è riuscita ad affrontare grazie allo spirito di sacrificio e al senso del dovere dei propri operatori e grazie anche al senso civico dei baresi, che si sono adeguati alle nuove disposizioni con notevole impegno. Un’azione sinergica e congiunta che ha dato, e ancora sta dando, grandi risultati, che non possono e non devono essere vanificati”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui