Cabtutela.it

Tragica fatalità nel corso delle operazioni di sfalcio dell’erba nel giardino della sede municipale di Lama Scotella. Per motivi in corso di accertamento alcuni cuccioli della colonia felina ospite sono stati falciati. La macabra scoperta è avvenuta solo al termine delle operazioni. Al momento sono in corso accertamenti per individuare eventuali responsabilità atteso che l’erba falciata era particolarmente alta e non consentiva una buona visibilità.

«E’ una notizia che ci addolora e ci sgomenta oltremodo – sottolinea il sindaco, Tommaso MInervini, che sulla vicenda ha aperto una verifica – da sempre siamo dalla parte degli animali e degli animalisti. Nella sede di Lama Scotella, ma anche nei giardini di altre sedi comunali, ospitiamo colonie feline. Ci siamo attivati per l’apertura di un gattile e da sempre diamo il massimo supporto alle associazioni animaliste. Saremo anche uno dei pochissimi comuni italiani ad avere un grande dog park attrezzato. Siamo al lavoro per individuare le responsabilità perché episodi come questo non debbano più avvenire».

Sulla vicenda interviene anche Ottavio Balducci, assessore al Benessere degli animali «Allertato dalle volontarie che curano la colonia felina – spiega l’assessore – ho eseguito immediatamente un sopralluogo constatando quanto accaduto. Purtroppo il terreno, a causa dell’emergenza Covid 19, non veniva trattato da mesi. Questo ha comportato la crescita molto fitta e alta della vegetazione che, sfortunatamente, ha occultato la presenza dei piccoli. Mi associo al dolore degli stessi dipendenti comunali tutti affezionati alla presenza discreta e silenziosa dei gatti della nostra colonia».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui