Cabtutela.it
revolution-academy.it

Studenti in protesta per il divieto di poter rientrare nei loro alloggi Adisu. I rappresentanti dell’Associazione Studenti “Renato Dell’Andro” hanno scritto una lettera per denunciare quanto sta accadendo.

“Sono passati tre mesi da quando fu annunciato il primo caso positivo di Coronavirus in Italia, cosa che ha cambiato il modo di vivere di tutto il mondo, e anche noi studenti abbiamo dovuto subire delle restrizioni per tutto ciò. Dal 10 marzo, molti studenti si sono ritrovati impossibilitati a poter rientrare nelle proprie stanze, visto il decreto presidenziale che vietava il ritorno in collegio per tutti coloro che erano tornati presso le proprie residenze. Questo ha arrecato molti problemi per tutti coloro che avevano lasciato il proprio posto alloggio nel weekend precedente, inconsapevoli di ciò che sarebbe successo successivamente. Da quel giorno, molti collegiali hanno dovuto sopportare delle spese extra, dovendo farsi spedire tutto il materiale necessario per poter continuare a sostenere gli esami già programmati precedentemente. Avendo chiuso con decreto presidenziale, l’Adisu Puglia o la società che gestisce i collegi per loro conto dovevano sostenere questi costi, in quanto tutto questo non può ricadere sugli studenti”.

“Ad oggi, gli studenti beneficiari del posto alloggio nel nostro collegio non possono ancora ritornare a usufruire della struttura compreso il servizio mensa. Possono solo venire a ritirare i loro effetti personali – continua la lettera –  dopo aver preso appuntamento con il direttore della struttura. Perché non è stato consentito, invece, di far riprendere il proprio posto alloggio, come avvenuto in altre regioni? In Lombardia, epicentro di questa pandemia, è già consentito far ritorno nel proprio alloggio, a patto che lo studente si sottoponga a una quarantena volontaria di 14 giorni nella propria stanza. Perché non è stata adottata questa misura anche presso la nostra struttura? Sarebbe stata molto utile per tutti gli studenti che non possiedono connessioni ad internet per poter seguire le varie lezioni on-line e agli studenti che hanno ripreso i loro tirocini formativi”.

“Ad oggi, non abbiamo ancora certezze sul futuro, in quanto non è stato predisposto un piano di rientro dei collegiali né è stata predisposta alcuna misura che vada a sostituire/rimborsare la mancata fruizione del servizio (alloggio/mensa), a differenza di quanto già fatto da altri enti regionali. Tutto ciò ha già comportato e comporterà ulteriori spese per le nostre famiglie. Chiediamo che ci sia un vero supporto da parte dei dirigenti Adisu, in modo tale da non rimandare ulteriormente un problema che con il passare dei mesi diverrà sempre più insostenibile dalle nostre famiglie”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui