Cabtutela.it
acipocket.it

Nuova viabilità nel rione Marconi a partire da oggi. Sono infatti in corso i lavori per la realizzazione della pista ciclabile “light” sul modello di quella di corso Vittorio Emanuele. Oggi i residenti riuniti nell’associazione di quartiere hanno mostrato in diretta Facebook i cambiamenti previsti nella nuova viabilità.

Publiée par Res Sancataldo sur Jeudi 30 juillet 2020

Il lungomare diventa ad una sola corsia e si potrà parcheggiare a spina di pesce solo sul lato terra ed in fila parallela lato mare da via Adriatico fino all’ incrocio con la Via Tripoli per poi interrompersi e riprendere con le medesime modalità (spina di pesce lato terra a pettine lato mare) dall’altezza di Via Marconi (inizio attività commerciali). Per le strade interne sono stati modificati i sensi di marcia per permettere una migliore circolazione.

La pista ciclabile sarà composta da due corsie monodirezionali, nei due tratti di estremità compresi tra via Tripoli e via Adriatico. Nel restante tratto stradale compreso tra i due incroci del lungomare con via Tripoli viene istituita una zona 10 km/h, la pista ciclabile diventa bidirezionale  sul lato mare e, infine, sarà ampliato lo spazio pedonale in adiacenza del marciapiede attraverso il posizionamento di arredi utili alla sosta e al movimento fisico per il benessere personale e la collocazione di fioriere a protezione degli spazi di sosta.  Inoltre, su tutta la penisola di San Cataldo sarà istituita la zona 30 km/h e, anche in questo caso, saranno disegnati i nuovi posti auto, attraverso l’esecuzione di una nuova segnaletica orizzontale che individuerà con esattezza le zone in cui è possibile parcheggiare, facilitando le operazioni di controllo da parte della Polizia locale.

“Il cambiamento non viene sempre accettato da subito – spiegano dall’associazione dei residenti –  c’è chi si fida, c’è chi è diffidente, c’è chi aspetta di vedere, ma alcune strade scenderanno verso il panorama del mare, ammireremo spettacolari tramonti; via del Faro dove il monumento finalmente sarà visibile anche per chi percorre la strada in auto, lo avremo ‘davanti’ non più di ‘spalle’ dando maggiore valore e importanza alla struttura; aumenteranno i parcheggi e la viabilità del traffico nell’immettersi nel quartiere da via Adriatico (prima era solo da via Mogadiscio)”.

.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui