Cabtutela.it
PUBBLICITÀ ELETTORALE
micheleemiliano.it
legapugliaonline.it

Il dipartimento Salute della Regione Puglia, ha richiamato ufficialmente, attraverso una nota firmata dal direttore Vito Montanaro e il dirigente Onofrio Mongelli, gli 11 laboratori di analisi privati che fanno parte della rete dei centri chiamati ad effettuare i tamponi per rilevare la presenza del Coronavirus.

Ogni laboratorio è tenuto, secondo gli accordi, a svolgere almeno 100 test al giorno e a garantire operatività 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Inoltre, i centri privati hanno l’obbligo di fornire al Dipartimento, quotidianamente, i dati dei tamponi eseguiti attraverso il sistema regionale Giava-Covid-19. Ma, secondo quanto evidenziano Montanaro e Mongelli nel richiamo, è stato “rilevato che taluni laboratori non conferiscono quotidianamente i dati previsti”. Per questo motivo, “si richiamano tutti i direttori dei laboratori ad assicurare l’esecuzione dei test sette giorni su sette, festivi compresi e, conseguentemente, ad assolvere il puntuale e quotidiano conferimento dei flussi informativi”. Il dipartimento regionale ricorda che “il mancato rispetto degli obblighi è, peraltro, motivo di revoca dell’ammissione alla rete regionale laboratori Sars-Cov-2”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
PUBBLICITÀ ELETTORALE
micheleemiliano.it
legapugliaonline.it
ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui