Cabtutela.it
acipocket.it

La Giunta Emiliano ha approvato una delibera con la quale vengono stanziati altri 250mila euro per finanziare le “Ecofeste” nei Comuni pugliesi, cioè fiere, sagre e manifestazioni gastronomiche in cui si promuovono buone pratiche di riduzione di rifiuti, l’uso di materiale usa e getta biodegradabile e compostabile, la raccolta differenziata. “Il Governo regionale, ancora una volta, si è mostrato sensibile ad incentivare azioni che hanno come obiettivo finale quello di ridurre la produzione di rifiuti e l’incremento della raccolta differenziata. E il rifinanziamento delle Ecofeste va proprio in questa direzione”, commenta l’assessore all’Ambiente Gianni Stea.

“Ci siamo accorti – spiega Stea – che c’è una volontà forte delle amministrazioni comunali di contribuire al rispetto dell’ambiente e ad uno sviluppo sostenibile, per questo abbiamo deciso di rinnovare i termini per la richiesta del contributo regionale, per soddisfare tutte le domande che ci sono pervenute e anche quelle dei comuni che per una ragione o per un’altra non sono riusciti a fare richiesta. Ricordo che la decisione è stata presa anche tenendo conto dell’attuale situazione epidemiologica del contagio da Covid-19 che consente nei limiti e fatto obbligo dell’adozione delle misure di sicurezza previste, la riapertura e l’autorizzazione di ulteriori attività e in particolare lo svolgimento di feste, sagre e fiere locali”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui