Cabtutela.it
acipocket.it

“Non vogliamo perdere il nostro lavoro”. Tra slogan, bandiere e fischietti si è svolto nel pomeriggio di ieri lo sciopero e sit-in di protesta dei 13 lavoratori del punto vendita Disney Store in via Sparano, a Bari, che chiuderà dal prossimo 3 ottobre. I dipendenti hanno proclamato tre ore di sciopero, lo store è un simbolo della strada dello shopping dal 1999.

“Siamo stati avvisati in 15 giorni – raccontano i dipendenti a rischio – il negozio è diventato una istituzione in via Sparano e speriamo che la situazione si risolva anche grazie all’aiuto del Comune. Stiamo per perdere il posto di lavoro, lottiamo per dimostrare la nostra grinta e ci auguriamo che finisca bene. La risposta della clientela è eccezionale, sono arrivati a fare compere come se fosse il periodo di Natale”.

“Siamo vicini a questi cittadini – ha detto l’assessore al Commercio, Carla Palone – non può esserci un preavviso così limitato. Un bambino mi si è avvicinato piangendo dicendo aiutaci, l’amministrazione è vicina alle donne e uomini che da 20 anni hanno costruito qui i propri sogni. Bisogna dialogare con azienda. Stesso impegno come per H&M”.

“Sono le prime 3 ore di sciopero – ha aggiunto Antonio Miccoli, sindacalista -, abbiamo già inviato la comunicazione a Disney Italia. I lavoratori non possono subire una decisione dagli Usa perché l’utile è diminuito, non ci sono perdite. La multinazionale non deve lasciare il territorio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui