Cabtutela.it
acipocket.it

Sono le regioni del Sud quelle che registrano percentuali per il sì più alte rispetto al resto di Italia. Nessuna regione del Mezzogiorno scende al di sotto del 70 per cento, secondo i dati ufficiali del Ministero. La Puglia ha registrato il 75,20 per cento dei sì, la Basilicata il 75,81, la Calabria il 77,52, la Campania il 77,37. La regione con la più alta percentuale in Italia è il Molise con il 79,89 per cento.  Al Nord solo il Trentino ha superato il 70 per cento dei sì, per il resto tutte percentuali inferiori.

Esulta per l’esito del referendum sul taglio dei parlamentari Luigi Di Maio: “Quello raggiunto oggi è un risultato storico. Torniamo ad avere un Parlamento normale, con 345 poltrone e privilegi in meno. È la politica che dà un segnale ai cittadini. Senza il MoVimento 5 Stelle tutto questo non sarebbe mai successo”.

Soddisfatto anche Nicola Zingaretti che invita a seguire la strada delle riforme. “Sul referendum siamo molto soddisfatti: si conferma che il Pd è la forza del cambiamento, garante anche in questa legislatura di un percorso di innovazione e modernizzazione delle istituzioni di cui da sempre sentiamo il bisogno. Con la vittoria del Sì si apre ora una stagione di riforme: lo vogliamo e con gli alleati faremo di tutto perché vada avanti spedita”. E sulle Regionali, pur attendendo l’esito finale evidenzia “siamo molto soddisfatti da quanto emerge, in una situazione molto difficile e frammentata c’è la conferma di quelle che erano le nostre aspettative”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui