Cabtutela.it
acipocket.it

Il prossimo 24 settembre, bambini e adolescenti di tutta la regione torneranno sui banchi di scuola, dopo averli prematuramente e improvvisamente salutati lo scorso marzo a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19. Un momento di fondamentale importanza e di nuovo cambiamento, che ha spinto il presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia, Vincenzo Gesualdo, a inviare il proprio augurio agli studenti e a tutto il personale scolastico, ponendo l’attenzione sull’impatto emotivo che questa fase può generare: “Si parla molto dell’impatto psicologico che subiranno gli studenti ma poca attenzione si rivolge ai docenti e a tutto il personale che la scuola la vivrà in maniera più pressante – esordisce Gesualdo nella sua lettera – Il contagio da Covid-19 ha esposto tutti, giovani e adulti, ad un fortissimo stress, privandoli di punti di riferimento e abitudini quotidiane fondamentali”.

Il presidente dell’Ordine degli Psicologi ricorda come ai docenti e al personale Ata, anch’essi a loro volta genitori, spetti il compito di riorganizzare l’intero programma con differenti alternative di didattica e come quest’ultimo abbia anche il compito di provvedere ad una più accurata sanificazione degli ambienti. “Tutto ciò porterà con sé la necessità di offrire una capillare assistenza psicologica nelle scuole – prosegue Gesualdo – È fondamentale che, alla ripresa delle lezioni, docenti e personale non si facciano dominare da ansie a paure. Saper controllare le proprie emozioni, seppur difficile, è necessario per l’andamento scolastico degli studenti”.

Lo psicologo sottolinea come il lockdown abbia destrutturato la quotidianità di tutti, in particolar modo degli studenti che hanno dovuto riadattare i loro riti giornalieri e a cui adesso si chiede di farlo nuovamente. “Con il protocollo di sicurezza siglato dal ministero dell’Istruzione viene posta attenzione alla salute e al supporto psicologico per il personale scolastico e per gli studenti quale misura di prevenzione precauzionale indispensabile per una corretta gestione dell’anno scolastico – sostiene Gesualdo – un’iniziativa necessaria, che potrà sicuramente giovare all’intera comunità scolastica”.

La nota termina con l’augurio a tutti gli studenti e i docenti di iniziare il nuovo anno con il giusto entusiasmo e la stessa determinazione di sempre: “Troverete una scuola diversa da come l’avete lasciata, differenze alle quali dovrete abituarvi il prima possibile affinché il lavoro di tutti proceda per il meglio – conclude – Desidero spronare tutti colori i quali che si apprestano ad affrontare il nuovo anno scolastico a farlo con la giusta dose di positività: raggiungere i propri sogni è possibile, bisogna crederci fino in fondo e trovare la giusta motivazione per metterci tutto l’impegno. E trovare anche i momenti di svago per ridare carica alle giornate oscurate dall’emergenza che abbiamo vissuto e con la quale dobbiamo convivere”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui