Cabtutela.it
acipocket.it
amgasbari

Al via le procedure per la lotteria degli scontrini: da oggi, sull’apposito sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it  sarà possibile registrarsi per ottenere il ‘codice lotteria’, (un codice alfanumerico e codice a barre, abbinato al codice fiscale) da presentare in cassa a ogni pagamento con carte e bancomat per partecipare alle estrazioni. La lotteria, più volte rinviata negli ultimi anni, partirà dal 1 gennaio 2021.

La partecipazione è gratuita, basta appunto munirsi dell’apposito codice nella sezione ‘partecipa ora’. Previste estrazioni settimanali, mensili e annuali, con premi anche per gli esercenti che possono arrivare a 5 milioni per l’estrazione annuale.

 

Come funziona. Per ottenere il codice serve collegarsi al sito dedicato e digitare il proprio codice fiscale. Dall’1 gennaio 2021, per partecipare alla lotteria basta acquistare beni o servizi di costo pari o superiore a 1 euro, mostrare il ‘codice lotteria’ all’esercente e chiederne l’abbinamento ai dati dell’acquisto. Sono esclusi gli acquisti online e quelli effettuati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione.  Ogni euro dell’acquisto si trasformerà in un biglietto virtuale della lotteria, fino a un massimo di mille biglietti virtuali per ogni scontrino. Dieci scontrini possono quindi fruttare fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali, e così via.  Alla lotteria possono partecipare tutte le persone fisiche maggiorenni, residenti in Italia, che si siano procurate il codice e acquistino beni o servizi presso esercizi commerciali al minuto.

I premi. Le estrazioni “ordinarie” premiano solo i consumatori:

  • sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
  • tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
  • un premio di 1 milione di euro ogni anno

Nel caso di estrazioni “zerocontanti”, lo scontrino estratto premia sia il consumatore, sia l’esercente:

  • quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  • dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  • un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui