Cabtutela.it
acipocket.it

Sembra un fine settimana all’insegna della normalità a Bari. Negozi aperti, tanta gente tra le strade dello shopping per ultimare le compere di Natale e perfino i venditori abusi che stendono sul selciato di via Sparano piccolo oggetti luminosi. I poliziotti a piedi sono quasi impotenti, così come i vigili che monitorano la situazione a distanza.

Non restano però indifferenti i commercianti, sopratutto quelli di bar e pub che dovranno restare chiusi di sera nel weekend come indicato dall’ordinanza del sindaco Antonio Decaro, oltre alle nuove linee guida del nuovo dpcm Covid. “Non abbiamo abbassato la saracinesca, c’è a rischio il lavoro di molti collaboratori e poi dobbiamo sopportare questo scempio?”, commenta un imprenditore barese mentre si ferma in prossimità di un venditore abusivo. “Dove sono i controlli?”, aggiunge con rabbia.

In base a nuovo dpcm del governo Conte, in vista delle festività di fine anno, sarà zona rossa in tutta Italia il 24, 25, 26, 27 31, dicembre, 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. Nelle restanti giornate “arancioni”, i bar e ristoranti potranno effettuare solo asporto e domicilio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui