Cabtutela.it
acipocket.it

Non si ferma l’ondata di contagi Covid nelle Rsa e case di riposo della provincia di Bari, dove nell’ultima settimana sono stati accertati nuovi focolai attivi in almeno 11 strutture, con 340 positivi, tra anziani ospiti e operatori. Gli ultimi, in ordine di tempo, riguardano la Rssa «Mamma Rosa» di Turi, con 45 contagiati (37 anziani e 8 operatori), le due Rsa del gruppo «Villa Argento» di Modugno e Sannicandro di Bari, con complessivi 72 positivi (46 a Modugno, dei quali 13 dipendenti e 33 anziani, e 26 a Sannicandro, dei quali 13 dipendenti e 33 anziani).

Altro focolaio è stato accertato nella Rsa Ispe di Mola di Bari, dove sono risultati 27 casi positivi (11 ospiti, quasi tutti malati di Alzheimer, e 16 operatori). Questi sono i contagi rilevati solo nelle ultime 48 ore, mentre nei giorni scorsi erano scoppiati altri focolai nella casa di riposo «Padre G. Semeria» di Gioia del Colle, con 16 positivi (9 anziani ospiti, 6 operatori e uno dei religiosi che gestiscono la struttura), nella casa di risposo per anziani gestita dalle Suore Gerardine a Ruvo di Puglia, dove sono risultati 17 casi positivi e altri 18 nella Rssa «Maria Maddalena Spada» della stessa città.

Altri due focolai hanno colpito la Rsa «Suglia Passeri» e la Asp «Monte dei Poveri», entrambe a Rutigliano, con rispettivamente 65 contagi (44 anziani e 21 operatori) e 11 nella seconda struttura. C’è poi il focolaio all’interno della Rsa «Domus Sancta Familia» di Locorotondo, con 24 persone contagiate (16 anziani e 8 operatori), che domani saranno sottoposte nuovamente a tampone. Più preoccupante la situazione nella casa di riposo «Il vivere insieme» di Conversano, dove all’emergenza dovuta al focolaio che ha coinvolto quasi tutti gli anziani ospiti e gran parte degli operatori (70 inizialmente i positivi), si sono aggiunte le difficoltà dovute a «gravi carenze igienico-sanitarie» e alla «particolare carenza di personale per le ordinarie esigenze assistenziali». Dopo una ispezione della Asl, il sindaco Giuseppe Lovascio ne ha quindi disposto il commissariamento. Bari, come testimonia anche la diffusione dei contagi nelle strutture per anziani, resta la provincia pugliese più colpita dal virus. Oggi il rsabollettino regionale registra 791 nuovi casi, su 7.495 test effettuati, con un tasso di positività sceso al 10.55%, e 23 persone decedute. Del totale dei nuovi contagi più della metà sono stati accertati nel Barese (414). I pugliesi attualmente positivi al Covid sono 53.872, 285 quelli guariti nelle ultime 24 ore.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui