Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

La città di Bari e il comune di Matera uniscono le forze per la promozione turistico-culturale e lo sviluppo sostenibile del territorio. Il protocollo d’intesa è stato approvato  su proposta del sindaco di Bari, Antonio Decaro, e sarà firmato nelle prossime settimane.

Mobilità sostenibile di persone e merci, attività di promozione di cultura e turismo, tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, ma non solo. Anche organizzazione di eventi di respiro nazionale ed internazionale e ottimizzazione della la recettività turistico-alberghiera. Sono solo alcuni degli obiettivi che i due comuni hanno intenzione di raggiungere in sinergia.

L’accordo si inserisce nel solco delle esperienze che, negli ultimi anni, hanno accomunato le due città a partire dalla condivisione di obiettivi di cooperazione strategica, poi concretizzatisi nella stipula di vari accordi istituzionali in ambito di mobilità, con il completamento della direttrice viaria di collegamento SS 96, servizi per le città intelligenti, turismo e cultura, con l’esperienza di Matera Capitale europea della Cultura 2019 e l’attuale candidatura di Bari a Capitale italiana della cultura 2022.

Con la firma di questo ulteriore protocollo, i sindaci Decaro e Bennardi, si impegneranno in particolare, ad attuare progetti finalizzati a promuovere la qualità della vita e la valorizzazione delle risorse storico-culturali e ambientali locali, attivando forme di collaborazione permanenti per la definizione e la realizzazione di azioni strategiche condivise.

Nell’ambito dell’accordo, inoltre, è previsto anche che entrambi i comuni (attraverso il coinvolgimento di altre istituzioni pubbliche o private) si impegnino a reperire le risorse finanziarie necessarie per l’attuazione degli interventi individuati in cabina di regia (composta da 5 rappresentanti per ognuna delle istituzioni) adottando tutte le procedure, tecniche e amministrative, necessarie alla rapida realizzazione dei progetti, nonché a definire e attuare azioni di monitoraggio e verifica della qualità dei processi e dei progetti, attivati e realizzati.

“Siamo convinti che adottare un approccio territoriale integrato e di area vasta sia fondamentale per affrontare con successo le criticità e le opportunità legate a temi cruciali per lo sviluppo sostenibile del nostro territorio negli anni a venire – ha commentato Antonio Decaro – è qui il senso di questo nuovo accordo, che rilancia il percorso positivo già condiviso in occasione di Matera Capitale della cultura 2019 con la costituzione di un partenariato istituzionale tra comuni lucani e pugliesi e la definizione di un modello di sviluppo delle aree urbane proiettato verso il futuro e centrato sul protagonismo della società civile, sulla creatività, sulla cultura e sull’innovazione”.

“Per dare attuazione al protocollo – ha concluso Decaro – metteremo a valore le esperienze e le competenze maturate in questi anni, con l’auspicio di raggiungere insieme nuovi traguardi di sviluppo, rispettosi dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio culturale, che possano incidere sul miglioramento della qualità della vita dei nostri cittadini”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui