Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

E’ scomparso all’età di 65 anni Michele D’Agostino, lo chef pugliese. Originario di Terlizzi, D’Agostino, per tutti “Lello”, aveva alle spalle diverse esperienze nazionali e internazionali. Tra queste la sua esperienza in qualità di consigliere nazionale dell’ordine dei Maestri di cucina, ma anche quella di presidente regionale Unione cuochi Puglia e di coordinatore nazionale dell’Ateneo della Cucina Italiana “Scuola di aggiornamento professionale della Federcuochi”. Ma non solo, D’Agostino era anche coordinatore capocuoco per l’Asl di Bari e vantava diverse esperienze anche oltre i confini regionali, tra questi non si possono non citare quelli in Francia, ma anche in Inghilterra e in America.

Ma non solo, D’Agostino è stato anche ambasciatore della cucina italiana per l’Ice Italia a Taipei a Taiwan nel  2006 e chef per la manifestazione del festival della Cucina pugliese a Lussemburgo per la Camera di Commercio Italolussemburghese. Per l’ambiente culinario era un prezioso punto di riferimento, oltre che un insegnante pronto a formare le nunove generazioni di cuochi di livello.

In molti, proprio per la sua cordialità, ma anche per la sua abilità ai fornelli, lo chiamavano il “Maestro”. Tanti i colleghi che lo hanno ricordato non appena appresa la notizia, tra questi il DseFic Puglia (Dipartimento solidarietà emergenze della Federazione italiana cuochi) di cui D’Agostino era presidente onorario. “Ti ricorderemo per i tuoi corsi di formazione, per i tuoi piatti, ma ti ricorderemo per la persona che sei sempre stata, perchè sotto la giacca e la toque bianca c’era una bella persona” – hanno scritto in un post su Facebook.

(Foto Facebook Dipartimento Solidarietà Emergenze FIC)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui