Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

«Prevedo che dopo la fine di aprile, la pandemia possiamo lasciarla alle spalle per quanto riguarda la fase acuta». Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute della Puglia, Pier Luigi Lopalco, intervenendo al webinar organizzato dalla Cisl Puglia e dalla Federazione regionale dei Pensionati-Fnp Cisl Puglia su ‘Anziani di Puglia, Una risorsa da tutelarè. «Anche se non possiamo pianificare, ci stiamo preparando alla vaccinazione di aprile – ha spiegato Lopalco – , aprendo in tutte le Asl pugliesi grossi centro di vaccinazioni perché prima o poi ci sarà il momento in cui arriveranno tanti vaccini, speriamo che accada entro fine aprile-inizio maggio».

«Nei piccoli comuni manterremo sempre aperti piccoli centri vaccinali per le persone che non si possono spostare, mentre in gruppi di comuni limitrofi – ha detto l’assessore – stiamo preparando gli hub, palazzetti o fiere, con 10-20 postazioni che vanno in parallelo che possono smaltire migliaia di vaccinazioni. Tutto quello che si può fare si sta facendo. La Puglia con la Campania è la regione italiana che sta distribuendo più vaccini, siamo oltre il 90%, siamo fra le regioni più veloci».

«Se ci fossero subito tanti vaccini vaccineremmo tutti, ma c’è questo collo di bottiglia legato all’arrivo dei vaccini. Al momento abbiamo lo schema dell’arrivo dei vaccini fino a fine marzo che ci consentirà di completare la vaccinazione degli ultra80enni», ha aggiunto. «Entro la fine di questa settimana completiamo la vaccinazione degli operatori scolastici, siamo tra i primi in Italia, appena arriva il nuovo carico di Astrazeneca, tra oggi e domani e continueremo con le forze dell’ordine. Entro fine mese poi – ha aggiunto Lopalco – , grazie all’accordo con i medici di medicina generale, vaccineremo i domiciliari, gli ultra 80enni e le persone particolarmente fragili, che si dovrebbe completare entro la prima-seconda settimana di aprile. A metà aprile, quindi, avremo completato la vaccinazione dei fragili. In parallelo partirà la vaccinazione delle persone tra 70 e 79 anni. Non posso dare una data perché non so quando arriveranno i vaccini, ma siamo abbastanza ottimisti perché tra poco sarà licenziato anche il vaccino J&J che probabilmente arriverà già ad aprile».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui