Cabtutela.it
acipocket.it

Un Consiglio regionale monotematico per avere informativa precisa dal presidente Emiliano e dall’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco in relazione al piano vaccinale. È quanto richiesto, tramite una nota congiunta, i capigruppo di centrodestra Stefano Lacatena (Forza Italia), Ignazio Zullo (Fratelli d’Italia), Davide Bellomo (Lega), Paolo Pagliaro (La Puglia Domani) e Paolo Dell’Erba (Gruppo Misto), a seguito dei presunti casi di somministrazione dei vaccini anti Covid19 a persone che non rientravano nelle categorie a rischio.

“Malati oncologici, anziani, disabili gravi e categorie fragili che attendono pazientemente il loro turno per sottoporsi al vaccino anti-Covid, mentre in Puglia continuano a moltiplicarsi i casi di vaccini discutibili la cui somministrazione appare non conforme ad alcun criterio di legittimità – scrivono i consiglieri – È ora di dire basta e qualcuno deve metterci la faccia e spiegare ai pugliesi cosa sta accadendo. Si tratta – si legge, ancora nella nota – di una questione di straordinaria rilevanza sociale, che investe l’interpretazione dei principi di equità e giustizia sociale. Su questo, si misura la sensibilità politica di tutti gli interlocutori e se il centrosinistra si ispira a diverse vocazioni è legittimo, ma deve assumersene pubblicamente la responsabilità politica. La responsabilità non è di chi ha avuto una condotta impropria, sottoponendosi senza diritto al vaccino, ma di chi avrebbe dovuto vigilare e non l’ha fatto.  Allora, vogliamo vederci chiaro perché accanto ad eventuali profili penali ci sono indiscutibilmente quelli politici e noi abbiamo il dovere di chiarire ai pugliesi cosa sta succedendo”, concludono i capigruppo del centrodestra in Consiglio regionale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui