Cabtutela.it
acipocket.it

Fineco è uno degli istituti di credito preferiti dai trader di tutta Italia. Forte di una piattaforma professionale, facilmente utilizzabile e con tanti vantaggi per la propria clientela, affidabile e innovativa, non stupisce che molti utenti abbiamo abbandonato il borsino della propria banca per puntare su quello di Fineco. Ma quanto costano i servizi di Fineco trading? Proviamo a scoprirlo insieme.

Azioni e obbligazioni

Cominciamo dalla possibilità di investire in azioni e obbligazioni. Stando all’attuale piano tariffario, nel mese di apertura del conto e in quello successivo sarà possibile fare trading a 9,95 euro per eseguito.

Ad ogni modo, il meccanismo tariffario di Fineco prevede dei costi che dipendono dalle commissioni generate nel mese, dagli asset totali e dal risparmio gestito. Per esempio, se il cliente dispone di asset patrimoniali di oltre 2 milioni di euro, il costo per eseguito diminuirà a 2,95 euro. Anche se non si dispongono di masse gestite elevate, si può comunque cercare di ridurre il costo per eseguito a seconda del volume di trading: assicurando a Fineco almeno 1.500 euro al mese si può ridurre il costo per eseguito a 6,95 euro.

Derivati

Per quanto riguarda il trading su derivati, anche in questo caso Fineco assicura diverse fasce commissionali. Fino a 500 euro di commissioni / mese, ogni lotto costa 6,95 euro sul FTSE MIB, mentre è di 3,95 euro la commissione per i futures su azioni Italia. Se tuttavia il trading su Fineco cresce, fino a generare più di 1.500 euro di commissioni / mese su derivati, il costo scenderà a 1,95 euro per lotto su FTSE MIB e 0,95 euro per lotto per i futures su azioni Italia.

CFD

Come forse sai già, le cose cambiano nel caso in cui il cliente di Fineco desideri effettuare degli investimenti in contratti per differenza (CFD).

In particolare, la piattaforma di investimenti di Fineco ti garantirà la possibilità di entrare in tempo reale nel mercato delle valute con un trading 24 ore su 24, per oltre 50 diversi CFD che hanno come sottostante le principali valute mondiali. Non ci sono commissioni di apertura e di chiusura della posizione, mentre gli spread sono trasparenti e piuttosto contenuti, partendo da 1 solo pip per il cambio EUR/USD.

Opinioni Fineco trading

A margine di questo, è possibile affermare che Fineco sia più conveniente di altre proposte da parte di banche online?

Per quanto attiene le commissioni su singolo eseguito, appare evidente la convenienza economica nel momento in cui le masse gestite o il volume di transato inizia ad essere rilevante, poiché sarà possibile ridurre proporzionalmente il peso delle commissioni di acquisto / vendita degli asset in modo marginale. Chi invece ha un’operatività molto sporadica rischia di pagare commissioni che non sono molto ridotte rispetto alla media di mercato.

Un discorso a parte è legato per i CFD. In questo caso non ci sono ovviamente delle commissioni, ma solo degli spread tra i prezzi di acquisto e di vendita. I differenziali ci sembrano essere piuttosto competitivi, anche se a pregiudicare la convenienza di Fineco sembra piuttosto essere la panoramica di sottostanti selezionabili, più scarsa rispetto a quella dei più noti broker online.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui