Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Un ulteriore fondo da 140 milioni di euro, che si somma ai contributi già previsti nei decreti Ristori e Sostegni, per sostenere quelle attività d’impresa e professioni che sono rimaste chiuse per legge, in conseguenza delle misure restrittive adottate per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Con l’approvazione del decreto interministeriale, è stato definitivo l’elenco delle attività che hanno diritto ad usufruire del sostegno economico, in quanto rimaste chiuse per un periodo complessivo di almeno 100 giorni nonché i criteri e le modalità per richiedere il contributo, le cui tempistiche saranno stabilite dall’Agenzia delle Entrate.

“Discoteche e sale da ballo potranno richiedere contributi a fondo perduto fino ad un massimo di 25mila euro per ciascun beneficiario: a costoro è destinata una quota pari a 20 milioni di euro del fondo istituito dal Ministero dello Sviluppo economico – dichiara il deputato Emanuele Scagliusi (M5S) – Le altre attività ammesse alla misura come palestre, impianti sportivi, parchi tematici, eventi di teatro, cinema, arte, fiere e cerimonie potranno richiedere contributi fino a 12mila euro. Si tratta di un provvedimento doveroso verso quelle categorie che hanno pagato un prezzo più alto a causa delle regole restrittive per fronteggiare l’avanzata del Covid-19. Un fondo che potrà anche essere rifinanziato e che ci auguriamo – conclude il deputato 5 Stelle – riesca a stretto giro a elargire le risorse di sostegno alle imprese”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui