Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

C’è preoccupazione a Paolo del Colle dopo gli ultimi episodi di cronaca. Il sindaco Tommaso Amendolara ha chiesto e ottenuto un incontro con il prefetto di Bari Antonia Bellomo. L’analisi è partita dall’episodio dell’esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco, avvenuta in pieno giorno il 15 settembre scorso nei pressi di un istituto scolastico a Palo, che ha attinto e ferito l’ autista di un autocarro di un azienda impegnata sul posto.

Il Sindaco di detta città, pur dando atto dell’impegno profuso dalle Forze dell’Ordine sul territorio, ha espresso preoccupazione per l’accaduto con conseguente richiesta di un rafforzamento dell’attività di vigilanza. Il Prefetto e i Responsabili delle Forze di Polizia hanno sottolineato che l’attenzione sulle dinamiche criminali nel comune di Palo del Colle è altissima e costantemente monitorata sia attraverso gli intensificati servizi di prevenzione generale e controllo sia per i profili investigativi coordinati dall’autorità giudiziaria. Già all’indomani della sparatoria l’azione di controllo è stata rafforzata con servizi “ad alto impatto” da parte dei Reparti Speciali dell’Arma dei Carabinieri che, negli ultimi giorni, hanno già prodotto positivi risultati in termini di fermo di alcuni soggetti appartenenti alla criminalità organizzata barese sorpresi in possesso di armi.

Nel corso dell’incontro il Sindaco è stato sensibilizzato al potenziamento e mantenimento in efficienza del sistema di videosorveglianza cittadino, di utile ausilio per lo sviluppo delle indagini ed è stata, altresì, evidenziata l’importanza di mettere in campo interventi che coinvolgano i diversi attori istituzionali e gli esponenti qualificati delle categorie economiche e del terzo settore volti a porre in essere strategie integrate di prevenzione di ogni forma di illegalità, di recupero della devianza giovanile, di miglioramento della vivibilità urbana.

E’ stata, anche  richiamata l’attenzione del sindaco sulla possibilità di accedere ai finanziamenti messi a disposizione dal ministero finalizzati alla prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, anche attraverso il rafforzamento delle attività di controllo da parte della polizia locale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui