lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Da un lato l’attività frenetica dei tir in partenza o arrivo dai traghetti, dall’altro la voglia di mobilità lenta dei residenti del rione Marconi. A Bari le strade limitrofe al porto sono sempre più soffocate dal passaggio continuo dei camion.

“Dal 2005 ad oggi – spiega  Antonio Maiorano, residente – la quantità del traffico è aumentata in maniera massiva di pari passo con la densità abitativa. In tanti scelgono di muoversi a bordo di biciclette o monopattini elettrici, ma c’è poca sicurezza”.

I residenti chiedono ai responsabili comunali l’implementazione dei percorsi ciclabili per connettersi facilmente con quelli già esistenti, e un maggior numero di rotatorie negli incroci più critici. Come ad esempio quello in via di Maratona. Il capoluogo pugliese però si prepara a importanti cambiamenti seppur molto lentamente.

All’orizzonte ci sono due progetti cardine: la colmata di Marisabella e della camionale, per i quali non ci sono ancora certezze, nonostante l’avvio del cantiere nel primo caso. In particolare la camionale da 230 milioni è destinata a liberare via Napoli e viale di Maratona dai tir favorendo l’ingresso dalla zona industriale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui