aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Nei primi otto mesi del 2021 il mercato delle auto di seconda mano pugliese recupera e cresce rispetto al 2019 (+12,6%), anche grazie all’Ecobonus. Da gennaio ad agosto 2021 sono stati effettuati ben 148.973 passaggi di proprietà netti di auto usate (fonte AutoScout24).

Qual è l’andamento dei passaggi di proprietà a livello territoriale? Nei primi otto mesi del 2021, la classifica delle province per numero di passaggi di proprietà vede in testa Bari con 45.331 atti (+1,2% sullo stesso periodo del 2019), seguita da Lecce con 27.994 (+4%), Foggia con 24.431 (+1,7%), Taranto con 21.321 (-3%), Brindisi con 15.623 (+0,5%) e Barletta-Andria-Trani con 14.272 (+3,3%).

Il 53,8% delle richieste totali ricevute dagli utenti della regione nei primi otto mesi del 2021 riguarda vetture diesel. Seguono le auto a benzina con il 21%. Per quanto attiene le auto ibride ed elettriche, invece, nel mercato dell’usato si è ancora agli inizi, con il 2% delle richieste totali. In merito ai modelli più richiesti in regione vince in assoluto la Fiat Panda.

La situazione del parco circolante. Secondo gli ultimi dati dell’ACI relativi al 2020, in Italia il 30,5% delle auto è una Euro 0-1-2-3, mentre solo il 26,2% è una Euro 6. Le regioni con la percentuale più alta di vetture “datate” (Euro 0-1-2-3) sono la Calabria (46,1%), la Sicilia (44,7%) e la Campania (44,5%), mentre le più virtuose sono la Valle d’Aosta (10,9%) e il Trentino–Alto Adige (11,9%). Male la Puglia a 38,5%, peggio della media nazionale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui