lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Una linea di quadri tattili creata da un’artista barese, Pamela Campagna, sarà ospitata negli spazi milanesi di Archiproducts, in via Tortona 31, durante il Fuorisalone. Si tratta di “MINI art for kids” ideata nello specifico da una designer.

Si tratta, entrando più nel dettaglio, di oggetti ispirati dai momenti di gioco con il suo bambino Altan, nel corso dei quali è maturata la consapevolezza che per i bimbi prima della cognizione del tempo, serve quella dello spazio per sviluppare una percezione del mondo. Cosi nascono i quadri tattili che saranno esposti negli spazi milanesi di Archiproducts, realizzati intagliando e sovrapponendo diversi strati di feltro, materiale anallergico e antimuffa perfetto per le mani dei bambini che possono esplorare le forme, i pieni ed i vuoti di questi quadri dai diversi livelli.

MINI art for kids, brand nato nel 2020, ha già diverse collezioni ispirate a tematiche e correnti artistiche differenti: la collezione MINIzoo disegnata in collaborazione con la designer Claudia Galindo, ha come protagonisti dieci animali, ognuno con la sua storia e una caratteristica che lo rende speciale per parlare con semplicità e gioco di temi importanti come l’accettazione di sé, la generosità, la paura, l’aggressività.

C’è poi la collezione SPRING!, quest’ultima attinge da animali simbolo della primavera pugliese, immaginando i vostri ambienti invasi da stormi di rondini, ronzii di Bombi e voli di farfalle. La collezione BODY, invece, è  ispirata al surrealismo di Man Ray e ha come protagonisti i 5 sensi ed i vari organi che li interessano. Infine c’è la collezione ABSTRACT TALES, ispirata all’astrattismo di Kandinsky vuole essere uno stimolo per i bambini a essere educati a un’arte che non rappresenta più la realtà così come si vede ma stimola la fantasia verso nuove forme creative, giocando con le forme e le associazioni cromatiche.

L’artista, Pamela Campagna, è nata a Bari nel 1977. Fiber artist e designer, dopo aver lavorato per diverse organizzazioni culturali come Franklin Furnace Archive a New York, la Fondazione Pistoletto a Biella ed Esterni a Milano, nel 2006 si è trasferita a Siviglia dove ha co-fondato L-ABLE, un piccolo studio itinerante di arte e disegno, concentrando il proprio lavoro grafico su questioni culturali e sociali internazionali, realizzando campagne e pubblicazioni per Solidariedad Internacional, UNICEF, feSt – festival di arte scenica di Siviglia ed il Museo dell’architettura di Siviglia.

Dal 2012 lavora autonomamente a Bari nel suo ATELIER, spazio di creazione, di ricerca ed esposizione, basando il suo lavoro sulla sperimentazione partendo da tecniche tradizionali legate al tessuto ed alla manipolazione dei filati. Il suo lavoro è stato esposto in vari musei, centri culturali e gallerie in tutto il mondo ed è esposto permanentemente nel NIKE Headquarter a Beaverton/USA e San Paolo/ Brasile, nella sede principale di Poste Italiane a Roma e nel Mark Rothko Art Center a Daugavpils/Lettonia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui