lapugliativaccina.regione.puglia.it
aqp-sa-di-futuro

Dodicesima giornata di Serie B per il Bari, ospite del Benevento di Fabio Cannavaro. Biancorossi poco cattivi, subiscono il gioco dei padroni di casa che passano in vantaggio al 37′ con Improta. Il Bari agguanta il pareggio al 77′ grazie al rigore trasformato da Cheddira. Nel mezzo l’espulsione di Pastina. Ecco il racconto del match.

La Serie B entra nel suo dodicesimo turno e mette difronte Benevento e Bari. I giallorossi guidati da Cannavaro occupano attualmente le zone basse della classifica e cercano di riscattarsi. I galletti invece, cercheranno di interrompere il digiuno di gol che li perseguita da quattro partite fra campionato e coppa. Al ‘Ciro Vigorito’ si presentano 9018 tifosi (1399 di fede biancorossa).

Primi minuti di gioco, spezzettati e dedicati allo studio dell’avversario da parte delle due squadre. Il primo squillo del Bari arriva al 20′ con Folorunsho che prova a sorprendere Paleari dalla distanza, ma il suo tiro si spegne alto sulla traversa. Al 25′ ci prova anche il Benevento, Letizia colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma la palla è facile preda di Caprile.

Nuovamente Bari al 27′ questa volta ci prova Cheddira di prima intenzione, da posizione defilata ma non trova lo specchio della porta. Al 37′ il Benevento passa in vantaggio con Improta. L’ex biancorosso sfrutta un erroraccio difensivo del Bari, calcia da 20 metri e deposita in rete dove Caprile non può arrivare. Al 40′ si rivedono i biancorossi con Botta che chiama all’intervento Paleari.

Ancora brivido per il Bari, al 45′ punizione dal limite di Forte con il pallone che non manca di molto il palo alla destra di Caprile. Il portiere biancorosso era comunque sulla traiettoria del tiro. Dopo 1′ di recupero finisce la prima frazione di gioco con il Benevento in vantaggio.

Inizia il secondo tempo e dopo 3′ minuti il Benevento sfiora il raddoppio con La Gumina che, dagli sviluppi di una punizione, colpisce benissimo di testa e chiama al super intervento Caprile. Al 75′ il Bari guadagna un calcio di rigore per il tocco di mano di Letizia. Sul dischetto si presenta Cheddira che segna, nonostante il portiere giallorosso abbia intuito la direzione del tiro e toccato il pallone.

Partita infuocata e nervosa e al 79′ Pastina si becca il secondo giallo per una gomitata in faccia a Cheddira. Benevento in 10 per gli ultimi minuti di gioco. Nonostante l’inferiorità numerica, il Benevento va ad un passo dal nuovo vantaggio. Al minuto 84′ sugli sviluppi di un corner, Leverbe colpisce di testa e impegna Caprile che si supera e smanaccia fuori.

Dopo 5′ minuti di recupero si conclude il match sul risultato di 1-1. Un Bari con poco carattere e cattiveria, riesce a portare a casa un punto. Ritorna al gol Cheddira ma i biancorossi non vincono da quattro partite consecutive.

Il prossimo impegno dei galletti, contro il Südtirol, è fissato per sabato 12 novembre. Calcio d’inizio al ‘San Nicola’ previsto per le ore 14:00. (foto ssc bari)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui