LUNEDì, 15 LUGLIO 2024
74,562 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,562 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

A Bari la rassegna che porta la musica in 8 diverse aree della città

Al via Oltremare

Pubblicato da: redazione | Ven, 5 Luglio 2024 - 09:03
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Raggiungere e aggregare comunità distanti e, al contempo, mai così vicine, attraverso serate di condivisione dell’arte musicale come luogo della memoria e del sociale. È l’obiettivo di Oltremare, la rassegna organizzata e promossa dall’associazione culturale Radicanto nell’ambito dell’avviso pubblico “Le due Bari – Quartieri uniti nella cultura” del Comune di Bari. Con la direzione artistica del bolognese Claudio Carboni, consigliere di gestione di SIAE, la kermesse musicale si svolgerà a Bari dal 5 luglio al 15 agosto con un fitto calendario di eventi: 7 laboratori di guida all’ascolto e 10 concerti d’eccezione, tra cui 3 prime nazionali e 2 prime regionali, in grado di attrarre il grande pubblico e di rappresentare un vero e proprio presidio culturale e musicale per il territorio.

Otto le aree della città selezionate per ospitare i concerti dal vivo, secondo una geografia di relazioni sociali e culturali che azzerano differenze, diversità e confini, sublimando e colmando le distanze tra centro e periferia: è così che Oltremare si muoverà da Piazza Umberto nel quartiere Carbonara, al Teatro Abeliano di Japigia; dal Giardino Princigalli di Mungivacca alla piazzetta della torre, a Torre a Mare, dal Waterfront di San Girolamo, al Chiostro di Santa Chiara nel rione San Nicola, dalla Piazzetta Eleonora di San Pio all’Istituto Redentore del quartiere Libertà. Un percorso itinerante fitto di eventi, che vedrà il susseguirsi di laboratori rivolti alle comunità rionali, a cura degli stessi protagonisti musicali, alla vera e propria fruizione degli show.

Straordinaria la presenza di artisti del calibro di Enzo Gragnaniello, in prima regionale, indimenticabile autore napoletano dei brani “Cu mme” e “Donna” interpretati al fianco di Mia Martini e Roberto Murolo; Massimo Zamboni, iconico chitarrista dello storico gruppo rock di fama internazionale CCCP; e ancora, del duo americano formato da Eileen Rose & Rich Gilbert, per una prima nazionale che racconta la storia del rock americano da Bob Dylan a Neil Young; Peppe Voltarelli, eclettico cantante del Parto delle nuvole pesanti, artista di caratura internazionale in connubio con i Radicanto per una vibrante prima nazionale dedicata alla musica di Domenico Modugno; la verve viscerale della THE BISS BAND, con la sua trascinante musica dixie e balcanica, itinerante per le strade delle periferie;  Maria Moramarco, ambasciatrice nel mondo della tradizione musicale murgiana che proporrà un concerto in prima regionale; la cantante italo argentina Sarita, con una prima nazionale dedicata alla musica latina; la cantattrice romana Chiara Casarico nel suo accorato omaggio alla musica di Rosa Balistrieri.

La rassegna Oltremare prenderà il via venerdì 5 luglio alle ore 19.45 da Piazza Santa Maria del Fonte nel quartiere Carbonara di Bari con le scorribande di The Biss Band, street band formata da 9 elementi che si esibiranno nel concerto dal titolo Oltremare Dixie: un evento itinerante e senza alcuna distanza tra pubblico e artisti, durante il quale il repertorio spazierà dal dixieland alla musica balcanica, con l’intento di unire le culture musicali.

Domenica 7 luglio alle ore 20.30.sarà la volta del cortile dell’oratorio Salesiano del Redentore di Bari, nel cuore del quartiere Libertà: è qui che si svolgeranno, nel pomeriggio, le due guide all’ascolto “La musica di Rosa Balistrieri” e “La musica di Domenico Modugno”, organizzate in collaborazione con l’Istituto Salesiano Ss Redentore. A seguire, a partire dalle ore 21.00, andrà in scena il concerto dal titolo Rosa di Licata dell’artista romana Chiara Casarico, accompagnata dalle musiciste romane Stefania Placidi (chitarra) e Desiree Infascelli (fisarmonica) e dedicato al repertorio della grande Rosa Balistrieri. A chiudere la serata, a partire dalle 21.45 circa, sarà il concerto in prima nazionale di Peppe Voltarelli & Radicanto dal titolo Che cosa sono le nuvole: un viaggio sonoro intorno alla musica e alla poetica di Domenico Modugno.

Si prosegue sabato 13 luglio nella sala Damio di Japigia con il laboratorio/guida all’ascolto dedicato alla musica di Enzo Gragnaniello, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Officina Orffiana delle Arti. A seguire sarà il Teatro Abeliano, alle ore 21 ad ospitare la prima regionale del nuovo concerto dal titolo L’ammore è na rivoluzione del noto cantautore napoletano.

La sede dell’associazione culturale Welcome To the World del quartiere Mungivacca (via Tupputi n.6) sarà invece il luogo che ospiterà un nuovo laboratorio/guida all’ascolto, questa volta sul tema della tradizione musicale dell’arta murgia, a cura della cantante Maria Moramarco. A seguire, alle ore 21, nel Giardino Giacomo Princigalli andrà in scena la prima regionale del concerto dell’artista altamurana che, accompagnata dalla sua band, si esibirà in un’affascinate repertorio rimaneggiato e riarrangiato sulla musica popolare murgiana tra tarantelle e ballate.

Domenica 28 luglio alle ore 20.30 Oltremare si sposta nel Chiostro dell’Ex Convento Santa Chiara nel quartiere San Nicola dove, in collaborazione con l’associazione culturale Sitara Teatro, si svolgerà il laboratorio di guida all’ascolto Crocevia musicali del rock americano. Da Bob Dylan a Niel Young. Nella stessa serata, poi, la prima nazionale del concerto Crossroad del duo statunitense Eileen Rose & Rich Gilbert: uno show dal vivo affascinate, carico di pathos, acustico tra le corde e il timbro inconfondibile dei musicisti americani che proporranno un viaggio tar le note di Bon Dylan e Neil Young.

Martedì 30 luglio la musica arriva a San Pio, con il consueto appuntamento con il laboratorio musicale di guida all’ascolto che si svolgerà nella Parrocchia della Natività di Nostro Signore, a cura della Consociazione Fratres Enziteto dal titolo La tradizione delle street band e del Dixieland. Seguirà, a partire dalle 19.45, la replica del concerto Oltremare Dixie della street band The Biss Band, con il suo travolgente repertorio all’insegna della pace e del rispetto tra le diverse culture musicali.

Lunedì 5 agosto alle 20.30 sarà il quartiere Torre a Mare ad ospitare la kermesse, con l’appuntamento con il laboratorio di guida all’ascolto che si svolgerà in Piazza della Torre sul tema La canzone d’autore e popolare sudamericana, a cura dell’associazione culturale Govindah. Seguirà il concerto, in prima nazionale, dell’artista italo-argentina Sarita, accompagnata al sax da Claudio Carboni e alla chitarra da Giuseppe De Trizio: uno show dal vivo dal titolo Sentimento del mondo, dedicato a nuove rielaborazioni di alcuni tra i più intensi brani della tradizione argentina e sudamericana.  Gran finale di serata, alle ore 21.45, con il prestigioso concerto del chitarrista e cantante Massimo Zamboni, accompagnato da 𝗖𝗿𝗶𝘀𝘁𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗥𝗼𝘃𝗲𝗿𝘀𝗶 – tastiere e synth – e 𝗘𝗿𝗶𝗸 𝗠𝗼𝗻𝘁𝗮𝗻𝗮𝗿𝗶 alle chitarre. Con voce di popolo – questo il titolo del live – sarà una diacronica ed emozionante riproposizione del repertorio che ha affascinato generazioni. Un viaggio tra dialoghi e canzoni per uscire dalla solitudine e provare, insieme, a ripensare e ricostruire una Patria possibile.

Per l’ultima tappa, giovedì 15 agosto, la rassegna Oltremare farà visita alle ore 17.00 al rione San Girolamo, dove sarà il Lungomare 9 maggio ad ospitare il gran finale, ancora una volta affidato alla musica itinerante della Biss Band con Oltremare Dixie.

È così, attraverso questo viaggio culturale e musicale, gratuito ed accessibile a tutti, che Oltremare si propone di diventare un appuntamento ricorrente dell’estate barese, capace di mettere in comunicazione arti e musiche allo scopo di permettere la condivisione di voci, culture, vissuti e identità. Il tutto, parlando l’unica e universale lingua della musica. Un viaggio per mare viatico e frontiera tra le culture che lo circondano, fatto di racconti e confessioni come quelle della città di Bari, terra del fuoco e del sale, di sbarchi ed approdi, arsura e memoria.

Spettacoli gratuiti fino ad esaurimento posti

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

I Governatori più amati di Italia,...

Michele Emiliano è al 12esimo e penultimo posto della classifica di...
- 15 Luglio 2024

I cani e la convivenza con...

Chi non ha problemi con cani (e bambini) all'interno dei condomini?...
- 15 Luglio 2024

Bari, addio a Leonardo Miniello: oggi...

Si svolgeranno alle 17 di oggi nella parrocchia di Sant’Antonio da...
- 15 Luglio 2024

Bari, incendio al Policlinico: bloccati gli...

Un incendio si è sviluppato su una sezione di un quadro...
- 15 Luglio 2024