MARTEDì, 16 LUGLIO 2024
74,585 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,585 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Graduatorie Regione Puglia, no alla proroga: “Amareggiati”

La protesta del comitato idonei

Pubblicato da: redazione | Mer, 10 Luglio 2024 - 09:32
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

“Siamo profondamente amareggiati per il disinteresse manifestato da una buona parte del Consiglio Regionale culminato nella mancata approvazione della legge che proroga le graduatorie dei concorsi della Regione Puglia”. A scrivere una nota è il comitato idonei della Regione Puglia.
“Il comportamento di ieri  rappresenta un vero e proprio “schiaffo” a migliaia di cittadine e cittadini che, con molti sacrifici, hanno superato le prove concorsuali. Nella seduta del consiglio regionale del 09/07/2024, nonostante l’emendamento di proroga sia stato votato all’unanimità, al momento di votare l’intero testo di legge, l’astensione dei consiglieri di minoranza e l’assenza in aula di alcuni consiglieri di maggioranza non hanno consentito l’approvazione della proroga delle graduatorie. Teniamo, comunque, a ringraziare tutti quei Consiglieri che hanno espresso voto favorevole. Prendiamo atto che, mentre, in tutte le Regioni si procede a prorogare le graduatorie dei concorsi, è notizia di oggi la proroga di tutte le graduatorie dei sanitari in Liguria, in Puglia l’ufficio del personale continua ad esprimere parere negativo alle proroghe e, inoltre, assistiamo al completo disinteresse di un gran numero di Consiglieri Regionali”.
“La proroga delle graduatorie, come ribadiamo da tempo, rappresenta un atto dovuto per gli idonei, ma anche un passaggio fondamentale per la collettività, in quanto l’amministrazione ha dovuto esborsare ingenti somme di denaro per l’espletamento delle procedure concorsuali – continua la nota –  La nostra incessante attività continuerà affinché, entro la scadenza delle prime graduatorie, prevista per settembre 2024, la proposta sulle proroghe diventi finalmente legge. La politica deve essere di sostegno ai cittadini e speriamo di non assistere, in futuro, al disinteresse e all’irresponsabilità di buona parte del consiglio, alla quale, purtroppo, abbiamo assistito quest’oggi”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Istituto tumori di Bari, c’è il...

 Il prof. Nicola Silvestris sarà dal prossimo 1° settembre il nuovo...
- 16 Luglio 2024

In 66 sbarcano a Leuca, ci...

Un gruppo di 66 migranti di nazionalità iraniana, afgana e irachena,...
- 16 Luglio 2024

Bari, polemiche per la pista ciclabile...

Dal manto sconnesso al guardrail troppo basso, ma anche pericoloso per...
- 16 Luglio 2024

Dallo sport in carrozzina ai ragazzi...

L’Aps-Asd HBari 2003 chiuderà l’anno sportivo 2023/2024 con una cerimonia pubblica...
- 16 Luglio 2024