L’aumento del prezzo dei biglietti dimostra che l’Amtab oggi non ricaverebbe abbastanza neanche se tutti pagassero regolarmente il biglietto. L’ampliamento della ZSR al Rione Libertà serve solo a far cassa. Il servizio non soddisfa i cittadini non solo perché è inaffidabile, discontinuo e pieno di disagi per chi viaggia, ma anche perché le rotte (i percorsi delle linee) non coincidono con le direzioni lungo le quali si sposta la maggior parte delle persone ogni giorno per andare a lavorare o per accompagnare i figli a scuola. Di conseguenza, qui a Bari si continueranno ad utilizzare prevalentemente le auto (prevalentemente con 1 sola persona a bordo) finché il servizio non verrà completamente ridisegnato. Il sindaco ha posto, fin dalla campagna elettorale, la questione del numero di km percorsi annualmente dagli autobus che, secondo lui dovrebbe arrivare ad almeno 25 milioni (contro gli attuali 11 milioni o poco più se non ricordo male). In realtà la soluzione al problema non può essere solo  “quantitativa” ma deve essere Smart-City-oriented perché: 1) costi sempre crescenti non sono e non saranno sostenibili a lungo; 2) è inutile far viaggiare grandi autobus vuoti su linee e in orari che non interessano a nessuno (e le corse “a vuoto” non si possono prevedere); 3) il futuro del trasporto urbano è anche decentrato e on-demand (piccoli mezzi attivati a richiesta); 4) in un sistema integrato di mobilità sostenibile ci deve stare tutto, ma proprio tutto, anche un servizio taxi a tariffe “terrestri” (e non aliene) e con le corse condivise … ma tutto questo l’ho spiegato con Legambiente Area Metropolitana Bari durante l’ultima campagna elettorale in una mini-conferenza sulle Smart-City al Flacco  disertata dal sindaco. E tutto quello che ho affermato in pubblico è stato poi confermato dall’ACI e dal Politecnico in un convegno successivo. Insomma abbiamo idee, modelli, studi, dati di riferimento e buone prassi da emulare. Purtroppo è della volontà politica che non si vedono ancora segnali convincenti.

\r\nGianfranco Algieri, presidente Legambiente area metropolitana Bari\r\n\r\n \r\n\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here