Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

La scelta di votare scheda bianca al referendum sulle trivelle ha esposto il sindaco di Bari Antonio Decaro alle critiche delle opposizioni. Da Forza Italia arrivano gli strali di Francesco Paolo Sisto, deputato di Forza Italia, commissario cittadino e provinciale dei berlusconiani.

\r\n

“E’ inaccettabile l’atteggiamento del sindaco Decaro – spiega Sisto – e dimostra di essere da un lato la controfigura di Renzi, dall’altro il figlioccio di Emiliano, e per non dispiacere nessuno dei due tradisce gli interessi dei baresi e dei pugliesi. La vergognosa mediazione “vado a votare, ma mi astengo” che il sindaco della nostra Città ci propone, la dice lunga sull’evidente volontà di proteggere la sua carriera politica, anziché pensare alla Città di Bari e alle sue risorse”.

\r\n

“Solo qualche tempo fa, a dimostrazione che la coerenza per alcuni è solo un’opinione, Decaro – aggiunge il deputato forzista – insieme ad altri esponenti autorevoli del PD, sventolava le bandiere della battaglia ambientalista contro le trivelle: è chiaro che il tempo passa, le situazioni cambiano e le scelte si adeguano a tempi e situazioni. Un sindaco così, “trivellator cortese”, Bari non lo merita!”.

\r\n

Forza Italia in Puglia, invece, è schierata a favore del “Sì”, per difendere le bellezze del mare Adriatico dai rischi collegati alle trivellazioni.

\r\n\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui