Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Anche uno degli ultimi cinema storici di Bari chiude i battenti. Cala il sipario sul vecchio e tanto amato Armenise, dopo 61 anni di onorata attività, dopo aver fatto sognare e innamorare almeno tre generazioni, il maxischermo si spegne per sempre. Non senza rimpianti, anche se le istituzioni hanno fatto poco o nulla per impedire che un pezzo di Bari si perdesse per sempre. L’ultima proiezione si è tenuta giovedì 28 gennaio con “Quo Vado?” di Checco Zalone e “Assolo” di Laura Morante. Le poltrone e i proiettori sono finiti già in deposito: la palazzina che ospitava il cinema è destinata a ospitare nuovi appartamenti, anche se dal Comune sostengono che, al momento, non è stata rilasciata alcuna autorizzazione ad viagraoverthecounter edificare. Dopo la chiusura, il comitato “Salviamo il cinema Armenise” ha incontrato l’assessore all’Urbanistica del Comune di Bari, Carla Tedesco. Il comitato ha raccolto le firme di oltre 3mila persone, inviate al sindaco Antonio Decaro, per provare a salvare l’Armenise.

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari