Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Tre persone sono state arrestate a Rutigliano e Lecce dalla polizia, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. Si tratta di Donato Telegrafo, 29 anni, Arcangelo Telegrafo di 24 anni e Tonino Rizzo di 32 anni, appartenenti al clan Telegrafo.\r\n\r\nSono ritenuti a vario titolo responsabili del tentato omicidio di Giuseppe Mercante, considerato a capo dell’omonimo sodalizio criminale operante nel quartiere Libertà, e dei reati di porto e detenzione di armi da sparo e ricettazione.\r\n\r\nLe indagini, supportate da numerose attività tecniche, hanno consentito di individuare i responsabili dell’agguato ed il movente, da ritrovarsi nei conflitti tra il clan “Mercante” ed il clan “Telegrafo” per  la gestione ed il controllo delle attività illecite – estorsioni, commercializzazione di sostanze stupefacenti, usura e gestione di video poker – nei quartieri Libertà e San Paolo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui