Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Una banale lite domestica finita in tragedia e con un arresto. E’ successo in via Candura, al quartiere San Paolo, dove un quarantenne ha scagliato un’ascia contro il fratello, colpendolo alla testa. I carabinieri, dopo una segnalazione, sono intervenuti e hanno arrestato il protagonista della violenta colluttazione in casa. Gli investigatori sono riusciti a bloccare il violento con gli abiti ancora sporchi di sangue mentre cercava di fuggire.\r\n\r\nIntanto il fratello, vittima dell’aggressione, ha presentato denuncia in caserma, sebbene fosse vistosamente ferito: subito dopo è stato ricoverato al Di Venere, dove è in prognosi riservata. Dalla ricostruzione dagli inquirenti è emerso che l’ascia è stata ritrovata sulla veranda dell’abitazione, a ridosso di un giardino, insieme ad alcune tracce di sangue. Il quarantenne arrestato è stato condotto in carcere.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui