Cabtutela.it

Su proposta dell’assessora al Welfare Francesca Bottalico, la giunta ha approvato nella seduta di giovedì la destinazione del 5×1000 dell’anno 2014 – relativo all’anno d’imposta 2013, pari a 50.469,14 euro, ad attività estive finalizzate all’inclusione sociale in favore di minori con disabilita differenti e disagio socio-economico.\r\n\r\nPer poter predisporre in breve tempo il calendario delle iniziative, la ripartizione Servizi alla persona pubblicherà nei prossimi giorni un avviso per manifestazione di interesse, unico per tutto il territorio comunale, attraverso cui saranno fissati i criteri di selezione dei soggetti in grado di promuovere le diverse attività. In particolare, le progettualità finanziate con le risorse del 5×1000 dovranno riguardare:\r\n\r\n-interventi gratuiti da realizzare nella stagione estiva, o comunque nel lasso di tempo di chiusura degli istituti scolastici, per un periodo non inferiore a 15 giorni, e rivolti ai minori dai 6 ai 18 anni, con particolare attenzione ai minori con disabilità e disagio socio-economico, individuati dai servizi socio-educativi dei Municipi; le azioni dovranno essere finalizzate sia a supportare le famiglie nella gestione dei propri figli nel periodo di sospensione delle attività scolastiche, sia a creare spazi di socializzazione/integrazione con obiettivi educativi tesi a sviluppare la cultura dell’inclusione;\r\n\r\n- le attività progettuali dovranno valorizzare l’ausilio di strumenti e metodologie educative quali arteterapia, pet therapy, idroterapia e comunque capaci di produrre valore aggiunto all’offerta pubblica,  privilegiando gli spazi aperti e pubblici\r\n\r\n“Grazie alla scelta dei cittadini baresi – ha commentato Francesca Bottalico – siamo riusciti a stanziare circa 50mila euro da utilizzare per la predisposizione di una programmazione estiva dedicata ai minori in condizioni più fragili rispetto ai loro coetanei. Fra qualche giorno pubblicheremo l’avviso al fine di individuare le realtà che vorranno costruire, insieme alla ripartizione e ai Municipi, un’offerta che tenga conto delle loro esigenze e che possa integrarsi con il più ampio programma di Bari Social Summer”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui