Cabtutela.it

“Renzi è condizionato dalla personalità del governatore Emiliano, che vive come un incubo, ma dovranno trovare una via d’uscita per evitare che la Puglia resti penalizzata da un atteggiamento che ormai è diventato sistematico di marginalizzazione nel confronto politico interno al Pd e interno alle istituzioni”: l’appello è di  Dario Ginefra, coordinatore dei parlamentari democratici pugliesi, intervenuto a Radionorba, per commentare le critiche del premier-segretario al partito pugliese, apparso fiaccato dai risultati nelle ultime amministrative.

\r\n

Ginefra: “Qui nessuna avanzata dei cinquestelle. Renzi ingeneroso”

\r\n

Il deputato Pd ha evidenziato i meriti della gestione regionale del Pd: “Renzi ha focalizzato la sconfitta di Brindisi maturata in condizioni molto particolari e ha trascurato il dato politico pugliese e cioè l’arresto del Movimento 5 stelle, che in Puglia aldilà di un paio di comuni non ha trovato alcuna forma di affermazione, e un centro destra ormai disarticolato: ho trovato ingenerosa l’analisi di Renzi”. Poi sul duello Renzi-Emiliano: “Sono entrambi i protagonisti che devono giungere a più miti consigli”. Per Ginefra c’è in ballo il “Patto per la Puglia”, dal momento che Palazzo Chigi non è ancora espresso sulla proposta pugliese.

\r\n

Il nodo decreto Ilva

\r\n

“Abbiamo formalizzato alcuni emendamenti significativi – ha concluso Ginefra  – che migliorano il testo del governo, tentiamo di attenerci al merito dei temi e riteniamo i suggerimenti che spesso giungono dalla Puglia siano quelli naturali che le rappresentanze istituzionali del territorio rivolgono al governo centrale che non sempre vengono vissute come tali, l’altra faccia della medaglia è che il carisma di Emiliano provoca la sofferenza di una competizione che in questo momento credo che non appassioni più di tanto né i democratici né i pugliesi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui