Cabtutela.it
acipocket.it

Nella riunione di venerdì 29 luglio 2016, il GAL Valle d’Itria ha eletto il nuovo presidente. A dirigere il Gruppo di Azione Locale per i prossimi 3 anni sarà Tommaso Scatigna, sindaco di Locorotondo. Spetta a lui gestire un passaggio epocale della vita di questi consorzi, entrati in una nuova fase della programmazione europea.

\r\n

Il sindaco Scatigna in questi anni ha seguito, sempre e da molto vicino, la gestione del GAL, garantendo al territorio di Locorotondo la giusta e dovuta importanza nella gestione dei fondi europei e nella programmazione di eventi di promozione della Valle d’Itria e dei suoi prodotti, organizzati dal Gal Valle d’Itria.

\r\n

Conoscendo la strategica importanza del GAL Valle d’Itria, ha favorito e promosso la riqualificazione del patrimonio immobiliare anche nel Comune di Locorotondo, consentendo a molte famiglie di recuperare e rendere nuovamente fruibili, nonché redditizie, le proprietà immobiliari storiche, quali trulli, cummerse e masserie.

\r\n

Il nuovo incarico, pertanto, per il Primo Cittadino di Locorotondo, Scatigna, che poi tanto nuovo non è, vista la presenza costante e l’interesse che da sempre ha riservato al consorzio:

\r\n

«Sono molto contento di questo incarico – ha commentato il sindaco Scatigna – ritengo il Gal un organo estremamente strategico per lo sviluppo del territorio, così come ha dimostrato di essere in questi anni. Grazie ai finanziamenti che ha traghettato negli anni scorsi, il patrimonio immobiliare della Valle d’Itria è stato riqualificato, apportando ricchezza alle nostre comunità. Adesso è giunto il momento di rafforzare questo legame e lavorare per migliorare l’offerta e l’accoglienza turistica, con un occhio di riguardo alle produzioni locali. Lavoreremo anche per questo»


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui