Cabtutela.it

E’ stata approvata dalla giunta comunale di Bari l’assunzione di 28 unità lavorative per potenziare il servizio degli asili nido: si tratta di insegnanti di scuola materna, cuochi, assistenti all’infanzia, istruttori direttivi dei servizi educativi ed esecutori addetti ai servizi. Gli inquadramenti avverranno entro il 2018. Il provvedimento è stato possibile per le economie di spesa che sono determinate dalla riduzione (per pensionamenti) dell’organico comunale di 204 lavoratori. 

\r\n

I profili ricercati

\r\n

I profili professionali individuati corrispondono a 11 insegnanti di scuola materna (9 unità nel 2016 e 2 nel 2018), 4 cuochi, 3 assistenti all’infanzia (2 unità nel 2016 e 1 nel 2017), 2 istruttori direttivi di servizi educativi (nel 2018) e 8 esecutori addetti ai servizi, figure necessarie ad assicurare il regolare servizio negli asili nido di prossima apertura sul territorio comunale.  

\r\n

Tomasicchio: “Un provvedimento per potenziare gli asili nido comunali”

\r\n

 “Con le imminenti assunzioni del personale educativo scolastico – commenta l’assessore Angelo Tomasicchio – diamo una risposta concreta alle numerose richieste d’iscrizione relative agli asili nido comunali. Senza un adeguato numero di addetti non è possibile garantire quei servizi essenziali necessari alla crescita di una comunità, come accade nei luoghi deputati alla cura e all’educazione dei più piccoli”. 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui