Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Arrivano le scuse del gestore del locale multato in Corso Vittorio Emanuele per non aver rispettato i regolamenti sui rifiuti e sulla differenziata: “Chiedo scusa ai cittadini baresi e al sindaco Decaro per l’accaduto assumendomi personalmente le responsabilita’ derivanti dalla condotta indescrivibile del mio collaboratore. Assicuro che quanto accaduto non avverrà mai più e da oggi il sindaco Decaro e l’amministrazione comunale avrà un altro alleato in questa battaglia”. Così è sceso in campo Michele Rafaschieri, proprietario di “In vino veritas”, nota braceria del corso cittadino.\r\n\r\n”Ritengo valida e costruttiva l’azione del Sindaco Decaro contro coloro che vogliono sporcare la nostra città – aggiunge su Fb Michele Rafaschieri titolare della vineria In Vino Veritas – non è giusto proporre un volto indecoroso ai baresi e ai turisti che percorrono le strade durante tutto l’anno”.\r\n\r\nLe scuse erano state richieste da Decaro\r\n\r\nIl sindaco aveva “sconsigliato” il locale a potenziali avventori su TripAdvisor: “Non so come si mangi da In Vino Veritas – aveva scritto Decaro – ma non mi importa. La civiltà viene prima della qualità del cibo. Finché i gestori di In Vino Veritas non impareranno a rispettare la loro citta’ e non chiederanno pubblicamente scusa a tutti i baresi, il mio  giudizio da cittadino, e non da sindaco, sarà sempre negativo”.\r\n\r\nIl commento dell’assessore al commercio Carla Palone: “Sono molto contenta del gesto del sig. Rafaschieri; mi piace pensare che questo sia il vero spirito e la vocazione commerciale che anima da sempre i baresi. Si può sbagliare, per negligenza, per indifferenza, per opportunità o per tanti motivi ma si può anche imparare dai propri errori dando una lezione di stile come imprenditore e come cittadino a tanti”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui