Cabtutela.it

Dalle primissime ore di questa mattina, a Bitonto, la Polizia di Stato ha  eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di tre uomini, ritenuti responsabili a vario titolo di due tentati omicidi e di porto e detenzioniedi armi da fuoco. Si tratta di Luigi Tropeano, 23enne, Vincenzo Surriano, 33enne e Francesco Cosimo Natilla, 36enne. Le indagini, condotte dalla squadra mobile, supportate da attività tecniche e dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, hanno documentato la scissione ed il successivo conflitto avvenuto all’interno del clan “Conte” operativo nella zona 167 di Bitonto.

\r\n \r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui