Il dramma è quello dei posti per i disabili, spesso occupati da normodotati. Il capoluogo non si distigue in termini di civilità. E ancora la tolleranza zero dei vigili e delle istituzioni non arriva. L’uomo in carrozzina – dopo aver trovato il posto auto assegnato occupato – ha parcheggiato l’auto in maniera non adeguata e ha lasciato un bigliettino sul finestrino – “Non ho trovato posto libero per i disabili” – sperando di non essere multato. Il danno e la beffa quindi.\r\n\r\n”Ecco una persona in carrozzina cosa deve fare per avvisare la polizia del perché la macchina è lì e sperare di non avere multe”, tuona sulla pagina facebook del sindaco Antonio Decaro un utente. E ancora: “Il problema della multa, come in passato, arriva ed è meglio non contestarla perché si spenderebbe il doppio del soldi!”. E infine: “Perché non rifare le strade e renderle più accessibili a chi ha problemi? Perché non controllare chi ha davvero una disabilità? Perché nn controllare i pochi posti per disabili e nel caso aggiungerne altri? Sembra difficile da comprendere, ma sono problemi che può vedere e capire solo chi ha una disabilità motoria, disabilità reale!”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here