Cabtutela.it

Abbattere gli ulivi malati non è la soluzione, anzi sì. La Regione Puglia fa dietrofront: dopo aver, per mesi, sostenuto che il governo Renzi e l’Ue sbagliavano a ritenere l’abbattimento degli alberi infetti dalla Xylella come la strada da seguire per arginare l’epidemia, oggi con un’ordinanza firmata dal capo del dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, Gianluca Nardone, ha disposto l’abbattimento dell’ulivo contagiato alle porte di Rosa Marina. E’ stata anche disposta, trattandosi di una porzione di territorio che ricade a nord della zona infetta, la rimozione delle piante nel raggio dei 100 metri dall’ulivo ammalato: una decina di ulivi e piante di oleandro che costeggiano la statale 379 Brindisi-Bari. I proprietari dei terreni su cui si trovano le piante interessate dal provvedimento hanno 15 giorni di tempo per la rimozione. Lungo la strada statale dovrà provvedere l’Anas.\r\n\r\nL’assessore Di Gioia: “Preoccupati”\r\n\r\nSulla vicenda Xylella, quindi, si continua a “viaggiare a vista”, a trionfare è solamente l’incertezza che sta avvantaggiando il diffondersi della malattia degli ulivi. “Ci preoccupa senza alcun dubbio la positività al batterio di un ulivo in zona di Ostuni – ha affermato l’assessore regionale all’agricoltura Leo Di Gioia – ma il fatto che la pianta malata sia stata individuata nello spiazzo di un’area di servizio ci fa presupporre che la malattia si muova anche attraverso altri mezzi, su strada. Questo dimostra – ha aggiunto – che i tagli, che stiamo disponendo senza alcun indugio, come strategia di contrasto all’emergenza, non siano l’unica soluzione, non la misura risolutiva”.\r\n\r\nLa commissione europea\r\n\r\nIl caso dell’ulivo di Rosa Marina è arrivato anche sui banchi dell’Ue. La Commissione europea, che sta seguendo con “grande preoccupazione” l’applicazione delle misureper il controllo del fenomeno nelle zone già colpite, ha  chiesto di mettere subito in atto i necessari interventi preventivi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui