Cabtutela.it
acipocket.it

“Segno alle siciliane, ma cerco di segnare anche ad altre squadre (sorride). Che dire mi portano bene. Al di la di tutto, sono contento che il mio gol abbia aiutato il Bari ; una gioia tanto più sentita perchè la rete l’ho fatta al San Nicola davanti ai nostri tifosi. Serviva questa vittoria per caricarci di fiducia e entusiasmo. Una dedica? Ieri è nato il figlio di mia cugina, lo dedico a lui”: così il talento slovacco del Bari Ivan ha commentato il gol siglato al Trapani e la sua buona prestazione, segnata anche da un differente approccio tattico (non è stato più relegato nel ruolo di esterno). Dopo il primo gol in A, con la Samp al Palermo, ecco il primo centro in biancorosso contro il Trapani.\r\n\r\n“Mi sento del gruppo”\r\n\r\n”Mi sento uno del gruppo ci mancherebbe. Siamo tutti sullo stesso livello e lavoriamo per fare qualcosa d’importante. Ognuno di noi deve farsi trovare pronto. Col Trapani è toccato a me”.\r\n\r\n“Sono una mezzala”\r\n\r\n”Mi piace poter giocare da mezz’ala ed è quello che il mister mi ha chiesto prima della partita. Sicuramente è il ruolo in cui mi trovo meglio”.\r\n\r\nLa sfida di Novara\r\n\r\n”Dobbiamo fare in fretta per recuperare le forze, la serie B ha questi ritmi ed è molto lunga. Bisogna sapere gestire le proprie forze. Un campionato diverso ma altrettanto affascinante rispetto a quello di A, molto equilibrato dove si può vincere e perdere con tutte e fino alla fine nulla è definito”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui