Cabtutela.it
acipocket.it

Assunzioni in via Capruzzi al centro di nuove polemiche. Il Comitato Vincitori e Idonei Ripam Puglia, concorso bandito dalla Regione Puglia nel 2014 per la selezione di 200 funzionari, “esprime sconcerto per il piano assunzionale definito dalla Regione”. Con una nota i partecipanti dal concorso attaccano frontalmente le politiche della Regione: “Nonostante il via libera dato in giunta alle assunzioni di 31 (area tecnica) e 63 (area amministrativa) persone dalla graduatoria Ripam non c’è traccia degli idonei mentre si stabilizza un precario. La giunta regionale – scrive una delle responsabili del Comitato, Tiziana Pagone – è obbligata a tutta una serie d’impegni in forza della mozione approvata in Consiglio regionale il 28 luglio scorso sull’utilizzo e lo scorrimento delle graduatorie concorsuali vigenti e la stabilizzazione del personale a tempo determinato della Regione Puglia”.\r\n\r\nImpegni disattesi\r\n\r\n”Impegni – ribadiscono i componenti del comitato – richiamati in una nota di sollecito, indirizzata all’assessore regionale al Personale Antonio Nunziante, firmata dai consiglieri regionali Alfonso Pisicchio e Beppe Turco (La Puglia con Emiliano), Sergio Blasi (Partito Democratico), Mino Borraccino (Sinistra Italiana), Sabino Zinni (Emiliano Sindaco di Puglia) e Giuseppe Longo (Popolari). Nella nota i consiglieri sottolineano che il compito della Regione è l’assunzione di tutti i vincitori mentre per gli idonei è previsto anche un atto di indirizzo per le Agenzie regionali, Enti strumentali, società partecipate regionali dirette e indirette, totalitarie o a controllo della Regione Puglia per l’utilizzo delle relative graduatorie Ripam”.\r\n\r\nL’appello a Michele Emiliano \r\n\r\n”Lo scenario che si sta delineando nella Regione da lui amministrata prevede la stabilizzazione del primo precario ancora prima dell’assunzione di tutti i vincitori e, allo stesso tempo, non dà conto di provvedimenti a favore degli idonei nonostante la mozione approvata a luglio in Consiglio regionale e per la quale il presidente aveva espresso  apprezzamento. Attendiamo con urgenza risposte certe”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui