Cabtutela.it
acipocket.it

La nota del consigliere regionale Andrea Caroppo, capogruppo di Forza Italia\r\n\r\n“Dopo di noi e dopo il Garante dei Contribuenti della Puglia, ora è un Tribunale – la Commissione Tributaria Provinciale di Lecce – ad affermare che gli avvisi di pagamento dei Consorzi di Bonifica vanno annullati. Lo avevamo detto per primi oltre un anno fa chiedendo l’annullamento degli atti impositivi: è l’ennesima figuraccia di Emiliano e Di Gioia che ora non hanno più scuse, devono dare il via immediatamente all’annullamento delle cartelle anziché spendere milioni di euro per la difesa dei consorzi nei contenziosi.\r\n\r\nI giudici hanno riconosciuto quanto andiamo denunciando da tempo: l’imposizione dei contributi non può fondarsi sulla mera appartenenza del terreno al perimetro del consorzio, ma deve essere sempre strettamente collegata al beneficio effettivo arrecato al fondo: senza il vantaggio – diretto, specifico e comprovato, conseguito e conseguibile – delle opere di bonifica la pretesa è illegittima.\r\n\r\nMa, anziché chiedere l’annullamento delle cartelle, solo pochi giorni fa la Giunta e la maggioranza che la sostiene hanno deciso di stanziare ben 7 milioni di € per la difesa in giudizio dei consorzi, respingendo un emendamento da me proposto che puntava ed evitare questo spreco.\r\nI consorzi non erogano servizi, ciononostante chiedono il pagamento dei relativi tributi cittadini e la Regione non solo non fa nulla, ma paga (mln di €) avvocati per costituirsi in giudizio contro i cittadini. Adesso basta – conclude: Emiliano e Di Gioia fermino questa doppia costosa aggressione ai cittadini ed evitino ulteriori figuracce”.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui