Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Sono passati quattro anni dalla chiusura alle auto in via Argiro. Gli arredi non sono mai arrivati. Ma a breve cominceranno i lavori per i marciapiedi, dopo quelli completati sull’asfalto. Al via inoltre la riqualificazione di via Roberto da Bari nei due isolati pedonali e di piazza Federico II di Svevia.

\r\n

Via Roberto da Bari e piazza Federico II di Svevia

\r\n

Il Comune ha pubblicato la gara per la riqualificazione di via Roberto da Bari, nei due isolati chiusi al traffico (il primo e l’ultimo), di piazza Federico II di Svevia e dei marciapiedi di via Argiro.

\r\n

Per quanto riguarda via Roberto da Bari l’intervento consisterà nell’uniformare il livello della strada con i marciapiedi. In particolare si prevede la rimozione della parte di asfalto e il recupero delle basole in pietra lavica che verranno ricollocate, dopo adeguata pulizia e rilavorazione. Per i marciapiedi si prevede la sostituzione delle attuali pavimentazioni in mattonelle di cemento con lastre in pietra calcarea. Al termine del cantiere, su entrambi i tratti stradali interessati dai lavori, saranno riposizionate le fioriere e installati portabiciclette e cestini portarifiuti.

\r\n

Per quanto riguarda piazza Federico II di Svevia, da poco liberata dalle auto e ristrutturata, la gara prevede l’acquisto e l’installazione di panchine, fioriere, cestini portarifiuti e rastrelliere portabiciclette. Per entrambi gli interventi è prevista una spesa di 272mila euro e un tempo di esecuzione di 120 giorni.

\r\n

Via Argiro

\r\n

Su via Argiro si procederà alla riqualificazione di tutti i marciapiedi, da piazza Umberto a corso Vittorio Emanuele, con percorsi per disabili. La prima fase riguarderà l’allestimento del cantiere che sarà realizzato un isolato per volta al fine di ridurre i disagi per i cittadini e i commercianti. Sarà predisposta l’illuminazione notturna e saranno previsti accessi ad ogni attività commerciale. La seconda fase riguarderà la demolizione della pavimentazione dei marciapiedi e successivamente la posa in opera della nuova.  I lavori costeranno 582mila euro.

\r\n

Galasso: “Nuova immagine per le strade chiuse al traffico”

\r\n

“Con questi lavori completiamo la riqualificazione delle strade del centro cittadino che sono state chiuse al traffico in modo da creare vere e proprie isole pedonali uniformi – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Dopo la fase iniziale di assestamento, dovuta alla chiusura della circolazione delle auto, oggi le strade in questione sono vissute dai cittadini, ospitano attività economiche nuove e hanno generato un nuovo stile di vita e occasioni di socializzazione che prima non esistevano. L’ultimo caso positivo è sicuramente quello dell’isolato di via Roberto da Bari, a ridosso dell’Ateneo. Con i lavori di restyling di via Sparano, avremo le maggiori aree pedonali del centro cittadino completamente riqualificate”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui