Cabtutela.it

Comune e Università di Bari insieme per formare 90 nuovi assistenti sociali. Presentato nella mattinata del 18 gennaio il progetto formativo biennale organizzato dall’amministrazione comunale, l’Ordine regionale degli Assistenti sociali e il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Aldo Moro.

All’incontro hanno partecipato i docenti di Scienze Politiche Giuseppe Moro e Daniele Petrosino, la coordinatrice del progetto Elena Allegri dell’Università di Torino e il presidente dell’Ordine regionale degli Assistenti sociali Antonio Nappi.

L’offerta formativa

Il percorso formativo è articolato, nei primi dodici mesi, su lezioni di economia sociale, misure di sostegno e integrazione al reddito, atti e procedimenti, responsabilità degli assistenti sociali e degli educatori, trasparenza, privacy e accesso agli atti, codice deontologico, sicurezza e rischi professionali degli operatori. Il secondo anno si procederà con interventi formativi più specifici sui percorsi socio-educativi.
“Oggi è cominciato formalmente un percorso mai sperimentato in precedenza nella città di Bari – sottolinea Francesca Bottalico – la formazione in programma rappresenterà un supporto fondamentale per i nostri operatori sociali affinché possano interpretare al meglio il loro ruolo quotidiano di cura negli attuali contesti sociali in costante e profonda trasformazione”.
Al termine delle due fasi è previsto uno “short master” aperto agli operatori che hanno frequentato i corsi formativi nelle prime due annualità. Il percorso è stato segnalato dall’Ordine degli assistenti sociali come una potenziale best practice nell’ambito della formazione di settore a livello nazionale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui