Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il sito internet, realizzato grazie alla collaborazione tra Comune di Modugno e Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Bari, consente anche l’esperienza di tour virtuali e di fruire di rappresentazioni in 3D di Balsignano.

Un’altra tappa raggiunta dall’amministrazione Magrone nella valorizzazione di Balsignano, straordinario patrimonio culturale della Città di Modugno.

Il sindaco Magrone: “Un sito internet che nasce perché è specifico interesse di questa amministrazione adoperarsi nelle forme più efficaci per la valorizzazione e la conoscenza di un fondamentale pezzo del patrimonio artistico, storico e archeologico della città di Modugno. Il casale di Balsignano è uno scrigno che custodisce la memoria storica e l’identità della comunità modugnese”.

L’assessore ai Beni Culturali William Formicola: “Tassello dopo tassello stiamo cercando di costruire un vero sistema di tutela e valorizzazione del bene. Dopo averne assicurato la fruizione fisica con l’apertura al pubblico, ci avvaliamo ora di moderne metodologie di comunicazione interattiva grazie alle quali è possibile far conoscere al pubblico, anche quello più lontano, progetti, ricerche e sperimentazioni che il CNR ha compiuto e sta compiendo sul sito di Balsignano”.

La realizzazione del sito internet www.casaledibalsignano.it è il frutto dell’accordo di collaborazione stipulato nei mesi scorsi dal Comune di Modugno con il CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) con la finalità di promuovere la conoscenza, la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale – nel caso specifico di Balsignano – attraverso la partecipazione congiunta dei due enti a proposte progettuali di comune interesse e sperimentazione di soluzioni tecnologiche innovative.

Nella pagina web di Balsignano, dal dominio di proprietà del Comune di Modugno, si può oggi fruire di contenuti generali di natura storica, architettonica, artistica, documentale e archivistica, e di informazioni relative agli interventi fatti (restauri, scavi archeologici, ecc.), con una mappa interattiva costituita dalla planimetria dell’area. Sulla planimetria l’utente ha a disposizione pulsanti collocati su 9 punti di interesse raggruppati in tre categorie (rappresentative della complessità monumentale di cui è composto il villaggio medievale di Balsignano): Sistema delle fortificazioni, Chiesa di Santa Maria, Chiesa di San Felice. I pulsanti consentono di attivare i TOUR VIRTUALI di Balsignano e di vedere i MODELLI 3D delle principali strutture racchiuse nel complesso monumentale. I tour virtuali e i modelli 3D sono stati sviluppati e realizzati dall’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR di Bari dopo i rilievi che lo stesso istituto ha compiuto nel sito di Balsignano utilizzando droni e laser scanner. Informazioni testuali e storiche sono fornite dal Comune di Modugno.

Il modello 3D della chiesa di San Felice è già stato utilizzato dal CNR in occasione dell’ultima Biennale dell’Architettura di Venezia, dove ha presentato un lavoro dal titolo “Drone-based survey of the Medieval “Casale di Balsignano” (XI –XIII centuries), in Modugno(Bari)

L’ITC-CNR (Istituto per le Tecnologie della Costruzione del Consiglio Nazionale delle

Ricerche) è un Ente Pubblico di ricerca dotato di specifiche competenze e peculiari professionalità che, attraverso l’Unità di Ricerca “Metodologie e tecnologie per la valorizzazione delle risorse antropiche” della sede di Bari, è in grado di sviluppare modelli digitali di beni architettonici adoperando tecniche di fotogrammetria semplificata e di scansione laser, produce tour virtuali basati su immagini equirettangolari e implementa mappe interattive consultabili in rete, geolocalizzando i siti anche mediante attrezzature GPS, nell’ambito del progetto “M.U.S.A. – Must See Advisor”.

 Il Casale di Balsignano è un bene, con origini collocate tra X e XI secolo, che rappresenta una rilevantissima testimonianza di insediamenti altomedievali in Puglia. Dopo essere stato interessato da un importante intervento di restauro a cura della Soprintendenza per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, è da poco tempo tornato patrimonio del Comune di Modugno. I principali interventi di restauro sono consistiti in scavi che hanno consentito il completo recupero delle cinte murarie originarie esterne e interne (vere e proprie fortificazioni che costituivano il sistema difensivo dei primi villaggi medievali). Scavi che, ricchi di testimonianze dei vari insediamenti, costituiscono ora, a tutti gli effetti, il Parco Archeologico di Balsignano. Altri lavori di restauro hanno riguardato le due chiese del complesso (S. Felice e S. Maria di Costantinopoli) e hanno portato al recupero degli affreschi della scuola senese emersi al loro interno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui